Un terremoto e un diluvio sul monte Ararat

Una ricerca dell’Università Statale di Milano spiega l’origine di una misteriosa catastrofe verificatasi nel diciannovesimo secolo alle pendici del monte Arat, nella Turchia Orientale. Ovvero il monte su cui si sarebbe fermata l’arca di Noè dopo il diluvio universale. Dallo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Geomorphology, emerge che nel 1840 un sisma causato da un’eruzione vulcanica avrebbe originato un diluvio e avrebbe modificato la geomorfologia della regione. Alla ricerca, definita da ricercatori dei dipartimenti di Scienze della Terra A. Desio e di Scienze e Politiche Ambientali dell’Università Statale di Milano, hanno collaborato l’Università di Firenze e l’Università dello Utah. I[…]

Read more

Mobbing e Inail: Corte di Cassazione, sentenza n. 20774 2018

Pubblichiamo la recente Sentenza con cui la Corte di Cassazione ha confermato che il caso di mobbing rientra a tutti gli effetti tra le malattie indennizzabili dall’Inail. Per lavoratori vittime di mobbing sul lavoro è quindi possibile chiedere il risarcimento dei danni psichici, dal momento che il mobbing rientra tra le cosiddette malattie professionali. Approfondiamo e spieghiamo la Sentenza e le questioni connessa questa settimana, in un articolo di Paolo Centofanti, direttore Fede Ragione. Corte di Cassazione sentenza n. 20774 depositata il 17 agosto 2018 Fatti di Causa Con sentenza n. 294/2012 la Corte d’Appello di Perugia ha rigettato il gravame proposto da[…]

Read more

Mobbing: minacce e pressioni per evitare azioni legali

Oggi parliamo di nuovo sinteticamente di mobbing, e di quelle situazioni in cui il lavoratore o la lavoratrice si trovano un aumento di pressioni e minacce, perché hanno deciso di depositare azioni legali Spiegando quello che affermano tutti o quasi i manuali scientifici sul mobbing: raramente c’è modo per trattare. O si lascia il lavoro, o si muovono azioni legali. In casi di mobbing, arriva il momento in cui lavoratore – dopo ripetuti inutili tentativi di risolvere la situazione – decide di muovere una o più azioni legali. Il dipendente ha cercato in tutti i modi di arrivare ad una[…]

Read more
Papa Francesco

Gli abusi: crimini aberranti che vanno stroncati e puniti

Papa Francesco, arrivato oggi in Irlanda, è tornato a condannare severamente gli abusi, in particolare verso donne e bambini: “crimini ripugnanti” che devono essere stroncati e colpiti Il Pontefice ha iniziato oggi il proprio viaggio apostolico in Irlanda, dove si è recato in coincidenza con il IX  Incontro Mondiale delle Famiglie, che ha luogo a Dublino dal 21 al 27 agosto 2018. Dopo la Lettera al Popolo di Dio pubblicata lunedì 20 agosto, il Santo Padre ha nuovamente condannato abusi e abusatori. Con dure parole pronunciate nell’incontro avvenuto al Castello di Dublino con le autorità, la società civile e il corpo diplomatico. “Sono ben[…]

Read more
Papa Francesco

Papa Francesco contro gli abusi nella Chiesa

La lettera al Popolo di Dio, ovvero a tutti i cattolici nel mondo, è la risposta di condanna di Papa Francesco, contro gli abusi e gli abusatori nella Chiesa Proprio pochi giorni fa è infatti un Gran Jury in Pennsylvania, negli Stati Uniti, ha pubblicato un rapporto di da cui emergono centinaia di casi di abusi su minori perpetrati in 70 anni sacerdoti. «Se un membro soffre, tutte le membra soffrono insieme» – 1 Cor 12, 26. Con le parole di San Paolo nella lettera ai Corinzi, comincia il testo del Santo Padre. Parole, sottolinea Papa Francesco, che “risuonano con forza”[…]

Read more

Genova: una tragedia annunciata che doveva essere evitata

Il tragico crollo di Genova indubbiamente ci mostra quanto sia precaria l’esistenza, come giustamente scrivono alcuni sui social network. Un fatalismo che non può essere però rassegnazione di fronte ad un presunto destino che vede comunque negli uomini i suoi artefici. Perché l’improvviso – però a quanto pare annunciato – crollo del viadotto Morandi sull’A10, al tempo stesso dimostra quanti errori e quante mancanze ci siano state in questi decenni nel gestire lo stato e le sue infrastrutture. Non si può morire in questo modo perché un ponte magari è stato progettato male, costruito male, o non si è fatta[…]

Read more

Cassazione: Lavoro, legittime le registrazioni

Per la Cassazione, il lavoratore può registrare colleghi o responsabili come strumento di prova Una importante Sentenza anche per casi di mobbing in azienda. La questione della liceità o meno di registrazioni effettuate da dipendenti come strumento di prova di comportamenti illeciti o illegittimi del datore di lavoro o dei colleghi era controversa. Resa ancora più complessa dalle normative vigenti sulla Privacy. Con differenti orientamenti giurisprudenziali su casi di questo tipo, e un orientamento attuale però prevalentemente favorevole da parte della Suprema Corte. Orientamento confermato e rafforzato con questa nuova Sentenza, 11322 del 10 maggio 2018. Che fuga anche gli eventuali[…]

Read more
papa francesco

Papa Francesco: denunciare la tratta e lo sfruttamento di persone

Così il Santo Padre a margine dell’Angelus di oggi Papa Francesco, nella vigilia della Giornata Mondiale contro la tratta di persone, ha pronunciato parole di condanna contro il crimine della tratta e sfruttamento di persone, e contro coloro che ne sono colpevoli. Esortando tutti, fedeli e non, a denunciare qualsiasi situazione di sfruttamento di cui possano essere testimoni. Il Pontefice ha parlato oggi, domenica 29 luglio 2018, di questa “piaga” sociale. Che “riduce in schiavitù molti uomini, donne e bambini con lo scopo dello sfruttamento lavorativo e sessuale, del commercio di organi, dell’accattonaggio e della delinquenza forzata”. Sottolineando come ciò accada[…]

Read more

Parlamento Europeo: combattere mobbing e molestie sessuali

I Deputati del Parlamento Europeo hanno chiesto misure urgenti contro il mobbing e le molestie sessuali Pubblichiamo oggi su Fede e Ragione notizia sintetica e, in questo stesso articolo, la traduzione italiana del testo integrale della nota ufficiale UE. Il documento è stato pubblicato sul sito ufficiale del Parlamento dell’Unione Europea martedì 10 luglio 2018. – Parlamentari Europei propongono misure per combattere il mobbing e le molestie sessuali. Fino al 55% delle donne sono state molestate sessualmente nell’UE. Le segnalazioni dovrebbero essere rese più facili per le vittime. Gli autori dovrebbero affrontare sanzioni severe e dissuasive. Le vittime di molestie sessuali dovrebbero essere aiutate[…]

Read more