Giornale Online Fede e Ragione. Direttore Paolo Centofanti

Lavoro

Storie di mobbing: una vicenda nel comparto del lusso italiano

Dal sito web Storie di mobbing, segnaliamo su Fede e Ragione la prima storia del 2020: una vicenda umana e professionale nel comparto economico del lusso, conclusasi in modo positivo.

Potete leggerla integralmente a questo link: Mobbing nel comparto economico del lusso. Da ieri sono cominciate le pubblicazioni regolari. Per raccontare le vicende di chi purtroppo ha subito mobbing, in prima persona o tramite i propri cari, è  necessario tempo. Per valutare e quando necessario rielaborare le storie, e per sottoporle preventivamente alle valutazioni dei consulenti legali. Possono essere molto utili eventuali Sentenze, che però richiedono ancora più tempo.

Le storie, e relativi documenti, vanno indirizzati esclusivamente al direttore Paolo Centofanti, agli indirizzi email pcentofanti@gmail.com, o PEC paolocentofanti@pec.giornalistilombardia.it. Potete pure aggiornarvi e contattarci tramite le pagine Facebook del giornale Fede e Ragione, e le pagine della Petizione e del progetto Storie di Mobbing.

Precisazioni sulla Petizione e il progetto mobbing globale.

Mi stanno arrivando messaggi email e social per la Petizione su Change.org e per i progetti mobbing – Storie di Mobbing, libro, convegno, etc, – di alcuni medici e operatori sanitari, che pensano che io sia un medico, o comunque mi scambiano con qualche medico mio omonimo. Come ho specificato precedentemente, sono un giornalista, docente e comunicatore professionista. Quindi non sono un medico, e non conosco nemmeno personalmente – non escludo che ve ne siano – alcun medico mio omonimo.

La Petizione, che ho avviato ad ottobre, è ovviamente indirizzata a tutti, compresi medici e operatori sanitari. Così come tali professionisti possono proporre eventuali proprie storie di mobbing, contributi al convegno che stiamo organizzando, etc. Per favore, date maggior diffusione possibile alla Petizione per una Legge contro mobbing e mobber e a sostegno delle vittime. Con due Disegni di Legge Penale attualmente in Commissione Lavoro, potremmo finalmente arrivare ad avere una Legge. Grazie.

Aggiornamento a marzo 2020: ricordiamo anche la petizione contro cybermobbing, cyberstaking e cyberbullismo:Chiediamo a Mark Zuckerberg, che Facebook, Instagram e Whatsapp blocchino bullismo, molestie e cyber stalking.

Paolo Centofanti, direttore Fede e Ragione, direttore SRM – Science and Religion in Media.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: