Papa Francesco: cristiani gioiosi, non prigionieri delle formalità

Papa Francesco, nella meditazione mattutina di martedì 28 gennaio 2020, a Santa Marta, ha nuovamente spiegato che il cristianesimo deve essere una gioia, non una formalità. Il Pontefice ha preso spunto dalla prima Lettura della Messa, dal secondo libro di Samuele. Qui troviamo il racconto della festa di Davide e del popolo d’Israele per il ritorno a Gerusalemme dell’Arca dell’Alleanza. Un ritorno che “è una gioia grande per il popolo”, e tutti festeggiano l’Arca e il ritrovato rapporto con Dio. Lo stesso re Davide guida il corteo dei festeggiamenti, sacrifica un giovenco e un ariete e, afferma Papa Francesco, balla,[…]

Read more

Giornata della Memoria, il ministro Azzolina: una Commissione per lo studio della Storia

Lunedì, 27 gennaio 2020 al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sono state premiate le nove scuole vincitrici del concorso nazionale I giovani ricordano la Shoah. Durante la cerimonia, il ministro Lucia Azzolina ha annunciato che il Miur – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, istituirà una Commissione per la didattica della Storia. “Oggi – ha affermato il ministro Azzolina – ripercorriamo eventi che hanno dolorosamente segnato la nostra storia. Ma solo ricordando ciò che è stato possiamo, tutti insieme, evitare che l’orrore si ripeta. Alla scuola spetta il compito di aiutare i ragazzi, che sono le[…]

Read more
papa francesco

Papa Francesco: mai più una nuova tragedia come l’Olocausto

Così Papa Francesco nell’Angelus di ieri, lunedì 27 gennaio 2020, Giornata della Memoria e anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz Birkenau – Polonia. Il Pontefice ha invitato i fedeli alla preghiera, esortandoli ad affermare, “ciascuno nel proprio cuore: mai più”. Il Santo Padre ha affermato che tragedie come l’Olocausto non devono più accadere. “Davanti a questa immane tragedia – ha affermato – non è ammissibile l’indifferenza ed è doverosa la memoria. Domani siamo tutti invitati a fare un momento di preghiera e di raccoglimento, dicendo ciascuno nel proprio cuore: mai più”. Con Papa Giovanni Paolo e il[…]

Read more

Un’alleanza istituzionale per combattere la dispersione scolastica

La dispersione scolastica in Italia sembrava destinata ad una decisa e progressiva riduzione. Dopo un calo complessivo di quasi dieci punti percentuali nel periodo tra il 2004 e il 2016, dal 2017 si è attestata al 14 per cento della popolazione scolastica, e dal 2017 ha ricominciato a crescere. Per combattere il problema della dispersione scolastica, grave dal punto di vista sociale e economico per il nostro paese, oggi a Roma verrà siglata una alleanza istituzionale tra Miur, Ministero per le Pari Opportunità Associazione Nazionale Comuni Italiani – Anci. Un accordo mirato alla lotta alla dispersione scolastica e la promozione[…]

Read more

Shoah: il viaggio di 100 studenti ad Auschwitz

Shoah: 100 studenti con il ministro Lucia Azzolina nel Viaggio della Memoria del Ministero dell’Istruzione. Il viaggio della memoria nei luoghi della Shoah è iniziato ieri Lunedì 13 gennaio in Polonia, a Cracovia. Oggi i partecipanti visiteranno invece il campo di Auschwitz Birkenau. Ad accompagnare gli studenti e i loro insegnanti il ministro Lucia Azzolina, il Sottosegretario Giuseppe De Cristofaro, Noemi Di Segni, presidente dell’UCEI, e David Ermini, vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura – CSM. Tatiana Bucci e Oleg Mandic hanno raccontato la propria tremenda esperienza vissuta proprio ad Auschwitz. “Coltivare la memoria – ha affermato il ministro[…]

Read more

Scuola e studenti: il concorso nazionale Comunica l’Europa che vorresti

Presentato giovedì scorso il concorso nazionale per gli studenti Comunica l’Europa che vorresti. Il concorso nazionale Comunica l’Europa che vorresti, per l’anno scolastico 2020 – 2021, è indirizzato a studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – MIUR e il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri lo hanno presentato giovedì 9 gennaio 2020 con una nota ufficiale sul sito del MIUR. Il progetto ha l’obiettivo di “stimolare un approfondimento e la condivisione dell’idea di Unione Europea, per analizzare in maniera propositiva il suo presente e il suo futuro,[…]

Read more