L’ISS contro le nuove fake news su Coronavirus e Covid19

L’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato un vademecum contro le nuove fake news che purtroppo stanno girando su questa epidemia Coronavirus – Covid19. Alcune sono proprio fake news, o bufale. Altre sono esagerazioni, o sono decontestualizzate, e citate senza considerare ad esempio le regole sanitarie già previste in periodi normali per la preparazione ad esempio del pane e di altri alimenti. Questi i temi affrontati. Dal sito web dell’ISS – Istituto Superiore di Sanità. Pane fresco e verdure crude. suola delle scarpe e contagio. rischi di contagio dopo che si è usciti a passeggiare con il cane.. lavarsi i capelli[…]

Read more

Coronavirus: 7.432 le persone guarite, calano i positivi e i decessi

Oggi, è stato registrato un calo nel trend delle persone positive al Coronavirus e dei decessi. Ad oggi sono 50.418 le persone positive al virus, mentre i casi totali in Italia sono stati 63.927. Sono 7.432 le persone guarite, mentre i deceduti sono 6.077. Ricordiamo che questo numero sarò eventualmente dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà definito le cause effettive dei decessi. Il calo attuale, che purtroppo potrebbe non continuare nei prossimi giorni, è emerso dall’aggiornamento di oggi nella conferenza stampa dal Dipartimento della Protezione Civile. “Non mi sento di sbilanciarmi – ha affermato Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di[…]

Read more

Coronavirus: il presidente Conte ha firmato il nuovo DPCM, con ulteriori restrizioni

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato ieri, domenica 22 marzo 2020, il nuovo DPCM, con nuovi provvedimenti per contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da Coronavirus – Covid19. I provvedimenti previsti nel nuovo DPCM sono in vigore da oggi, e sono applicabili su tutto il territorio nazionale. Pubblichiamo il testo – pdf del nuovo Decreto. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400; Visto il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19» e, in particolare, l’articolo 3; Visto il decreto del[…]

Read more

Coronavirus: 46.638 persone positive, 7.024 guarite

Dalla conferenza stampa dal Dipartimento della Protezione Civile, l’aggiornamento a domenica 22 marzo 2020 alle 18.00. Sono intervenuti alla conferenza stampa del Capo del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli e il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro. Attualmente sono 46.638 le persone che risultano positive al coronavirus. Le persone guarite sono 7.024, mentre i deceduti sono 5.476. Questo numero potrà essere confermato solo dopo le indagini da parte dell’ISS – Istituto Superiore di Sanità, che valuterà le cause effettive dei decessi. Ad oggi, in Italia sono stati 59.138 i casi totali. Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della protezione[…]

Read more

Medici per la Protezione Civile: ottomila si candidano per la task force contro Coronavirus – Covid19

In sole 24 ore oltre 7900 medici hanno risposto all’appello medici per la Protezione civile, compilando il form online di candidatura. Sul proprio sito web il Dipartimento della Protezione Civile ha detto “grazie a tutti i medici che hanno aderito spontaneamente all’operazione a supporto delle strutture sanitarie regionali”. Le candidature spontanee si sono concluse alle 20.00 di sabato 21 marzo. Chi ha aderito sarà valutato per  l’ammissione nella prevista task force di 300 medici, che sarà attivata per supportare “le strutture sanitarie regionali, impegnate nell’emergenza COVID19”. L’iniziativa medici per la Protezione civile era stata annunciata venerdì 20 marzo 2020 dal ministro[…]

Read more

Innovazione, nuove tecnologie e ricerca per fronteggiare l’emergenza Coronavirus

Coronavirus: il Governo invite aziende, privati, enti di ricerca, a contribuire al contenimento di questa emergenza grazie a innovazione, ricerca e nuove tecnologie. L’invito è rivolto ad “aziende, università, enti e centri di ricerca pubblici e privati, associazioni, cooperative, consorzi, fondazioni e istituti che, attraverso le proprie tecnologie, possano fornire un contributo nell’ambito dei dispositivi per la prevenzione, la diagnostica e il monitoraggio per il contenimento e il contrasto del diffondersi del Coronavirus – SARS-CoV-2 sull’intero territorio nazionale”. Pubblichiamo il testo pubblicato sul sito web Miur venerdì 20 marzo 2020. Innova per l’Italia: la tecnologia, la ricerca e l’innovazione in[…]

Read more

Brusaferro: rispettate i divieti o chiusura totale. Borrelli: impossibile la spesa a domicilio per tutti.

Durante la conferenza stampa di oggi, il presidente dell’ISS e il capo della Protezione civile hanno richiamato gli italiani al senso di responsabilità. O si rischia la chiusura totale Non rispettare i divieti attualmente previsti aggraverà la situazione di questa emergenza Coronavirus – Covid19. Uscire senza valide ragioni, assembrarsi, non rispettare le distanze, aumenterà il numero di persone contagiate da Coronavirus, di persone malate da Covid19. Affollando ulteriormente gli ospedali e le altre strutture sanitarie, e riducendo i posti letto di terapia intensiva, già al limite. Il Governo sarà quindi costretto a decretare misure più restrittive, portando alla chiusura totale.[…]

Read more

Coronavirus: non rispettare i divieti causerà la chiusura totale. 42.681 i positivi ad oggi

L’aggiornamento di oggi, sabato 21 marzo 2020 alle 18.00, sull’emergenza Coronavirus – Covid19. Conferenza stampa del Dipartimento della Protezione Civile, a Roma. Nella conferenza stampa sono intervenuti il Capo del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli e il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro. Entrambi hanno ricordato che non rispettare i i divieti previsti dai Decreti e dalle Ordinanze porterà alla chiusura totale dell’Italia. Una soluzione che non possiamo permetterci. Vedi su Fede e Ragione Coronavirus: non rispettare i divieti causerà la chiusura totale. 42.681 i positivi ad oggi. Ad oggi nel nostro paese i casi globali di positività a[…]

Read more

Coronavirus: nuove restrizioni nell’Ordinanza del Ministro della Salute

Il ministro della salute Speranza ha firmato questa sera una nuova Ordinanza, che prevede nuove restrizioni per fermare il contagio di Coronavirus – Covid19. “È necessario – ha affermato il ministro Speranza – fare ancora di più per contenere il contagio. Garantire un efficace distanziamento sociale è fondamentale per combattere la diffusione del virus. Il comportamento di ciascuno è essenziale per vincere la battaglia”. Queste le indicazioni dell’ordinanza, valide fino al 25 marzo 2020, dal sito web del Ministero della Salute. è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici; non è consentito[…]

Read more

Coronavirus: l’ordinanza del Ministro della Salute Speranza, 20 marzo 2020

Questo il testo del’Ordinanza del Ministro della Salute Speranza, che prevede nuove restrizioni per contenere la pandemia da Coronavirus – Covid19. Pubblichiamo il testo pure in pdf. Articolo 1: Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale. 1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sono adottate, sull’intero territorio nazionale, le ulteriori seguenti misure: a) è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici; b) non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto[…]

Read more