Addio a Mordillo e ai suoi buffi personaggi del mondo dello sport

Mordillo – il cui nome completo era Guillermo Mordillo Menéndez – e il suo umorismo delicato e surreale ci hanno lasciati sabato 29 giugno 2019.

Nato in Argentina a Villa Pueyrredon – un quartiere di Buenos Aires – il 4 agosto del 1932, Mordillo è stato tra i più conosciuti autori al mondo di fumetti e cartoon. I suoi disegni e le sue vignette erano caratteristici e immediatamente riconoscibili: per il tratto, i colori, e per un umorismo sottile e spiazzante, mai sopra le righe. Un umorismo muto, ambientato prevalentemente nel mondo dello sport, della natura – e della sua difesa – , delle relazioni umane.

Situazioni fulminanti, dove i personaggi creavano eventi surreali e a volte folli, paradigmatici della spesso poca normalità del vivere e dell’agire quotidiano. E che mostravano il lato ridicolo di convenzioni, formalismi, ipocrisie e finzioni sociali.

Comments

comments