Giornale Online Fede e Ragione Direttore Paolo Centofanti

Giornalismo

Diminuite intimidazioni contro i giornalisti, fenomeni comunque gravi e da controllare

Per l’OdG non si deve abbassare la guardia, la Polizia segnala una diminuzione delle denunce nel primo semestre.

Il Servizio analisi criminale della Direzione centrale della Polizia criminale – Dipartimento della Pubblica sicurezza, ha pubblicato e postato sul sito web del ministero dell’Interno il report sul primo semestre dell’anno 2022, da cui si rileva una diminuzione del 43% degli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti rispetto allo stesso periodo del 2021. L’Ordine Nazionale dei giornalisti rileva come tale andamento mostri segnali positivi. Non si deve però abbassare la guardia vista la gravità e diffusione dei fenomeni intimidatori.

Andamenti 2022 – 2021 – 2020

Gli episodi di intimidazioni sono stati in tutto 64, 8 dei quali riconducibili a contesti di criminalità organizzata – 12%, e 37 a contesti politici / sociali – 58%.

Nel primo semestre dello scorso anno le Forze di polizia avevano censito 113 atti intimidatori, con un aumento del 14% rispetto allo stesso periodo del 2020, quando erano stati registrati 99 atti intimidatori.

Strumenti e canali delle intimidazioni

Come consueto da alcuni anni, una parte degli atti intimidatori sono ancora attuati su web e social network: 18 gli episodi rilevati, di cui 8 su Facebook e 5 su Instagram, pari al 28% del totale degli eventi.

Persone e realtà colpite o minacciate
  • Il 20% dei 64 casi rilevati sono stati commessi ai danni di sedi di redazioni giornalistiche
  • L’80% degli atti intimidatori totali ha visto coinvolti 57 professionisti dell’informazione, di cui 16 donne (28%) e 41 uomini (72%).
Regioni e città più interessate
  • Le regioni che vedono più fenomeni intimidatori sono Lazio, Lombardia, Campania, Calabria e Puglia: 42 gli episodi complessivi, pari al 65,6% del totale.
  • Roma si conferma la città più colpita tra le aree metropolitane: 11 eventi intimidatori.
  • Napoli ha visto verificarsi 7 episodi
  • Gli episodi di atti intimidatori a Milano sono stati 6
  • 4 gli episodi rilevati a Bari.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: