Papa Francesco ha ricordato le vittime degli attentati in Svezia e in Egitto

Il Santo Padre durante l’Angelus di Domenica 9 aprile 2017 ha salutato i partecipanti all’Incontro internazionale per la prossima Assemblea sinodale sui giovani, promosso dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita in collaborazione con la Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi. Il Pontefice ha voluto salutare anche “tutti i giovani che oggi, intorno ai loro vescovi, celebrano la Giornata della Gioventù in ogni diocesi del mondo”; e ha ricordato le vittime dei tragici attentati avvenuti in Svezia, a Stoccolma, e alle Chiese Copte del Cairo, in Egitto.

“A Cristo, che oggi entra nella Passione, e alla Vergine Santa – ha affermato Papa Francesco – affidiamo le vittime dell’attentato terroristico avvenuto venerdì scorso a Stoccolma, come pure quanti sono ancora duramente provati dalla guerra, sciagura dell’umanità. E preghiamo per le vittime dell’attentato compiuto purtroppo oggi, questa mattina, al Cairo, in una chiesa copta. Al mio caro fratello, Sua Santità Papa Tawadros II, alla Chiesa Copta e a tutta la cara nazione egiziana esprimo il mio profondo cordoglio, prego per i defunti e per i feriti, sono vicino ai familiari e all’intera comunità. Il Signore converta il cuore delle persone che seminano terrore, violenza e morte, e anche il cuore di quelli che fanno e trafficano le armi”.

Link Angelus

Comments

comments