250 scienziati e intellettuali contro le fake news sul riscaldamento globale

Oltre 250 scienziati e intellettuali dicono no alle fake news su clima e riscaldamento globale. Gli studiosi riaffermano che la causa del riscaldamento globale è di origine antropica. E stigmatizzano le fake news che ancora circolano sulle questioni ambientali. La lettera è stata inviata al Presidente della Repubblica, ai Presidenti della Camera e del Senato e al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. L’iniziativa è stata coordinata da Roberto Buizza, fisico dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. La Società Italiana Scienze del Clima sostiene e ha firmato la lettera. No alle false informazioni sul clima. Il[…]

Read more

Un terremoto e un diluvio sul monte Ararat

Una ricerca dell’Università Statale di Milano spiega l’origine di una misteriosa catastrofe verificatasi nel diciannovesimo secolo alle pendici del monte Arat, nella Turchia Orientale. Ovvero il monte su cui si sarebbe fermata l’arca di Noè dopo il diluvio universale. Dallo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Geomorphology, emerge che nel 1840 un sisma causato da un’eruzione vulcanica avrebbe originato un diluvio e avrebbe modificato la geomorfologia della regione. Alla ricerca, definita da ricercatori dei dipartimenti di Scienze della Terra A. Desio e di Scienze e Politiche Ambientali dell’Università Statale di Milano, hanno collaborato l’Università di Firenze e l’Università dello Utah. I[…]

Read more
Gillo Dorfles

Un anno senza Gillo Dorfles

Il 2 marzo del 2018 moriva a 107 anni Milano il filosofo, pittore e critico d’arte Gillo Dorfles. Angelo Eugenio Dorfles – poi detto Gillo – era nato a Trieste il 12 aprile del 1910,  in quello che era il Regno Austroungarico. Figlio di un goriziano e di una donna di origine ebraica, si era laureato in medicina, specializzandosi successivamente in psichiatria. Ma il suo interesse non erano solo gli studi medici. Già dagli anni trenta aveva infatti studiato anche filosofia e varie discipline artistiche, tra cui la pittura, e l’estetica. Nel 1934 si era avvicinato all’antroposofia di Rudolf Steiner,[…]

Read more

Neuroscienze: scoperto il gene che dirige lo sviluppo delle staminali nel cervello

Lo studio, pubblicato su Cerebral Cortex, ha individuato il “direttore d’orchestra” delle cellule staminali che si sviluppano nel nostro cervello: il gene Foxg1. La ricerca è stata realizzata dalla Sissa, dall’Università di Cambridge e dall’IRCCS Burlo Garofolo, e guidata da Antonello Mallamaci, direttore del Laboratorio di Sviluppo Corticale della SISSA. Mallamaci ha definito la scoperta “molto importante, sia dal punto di vista scientifico che metodologico”. Spiegando che “il ruolo di Foxg1 in questo processo di transizione e il suo coinvolgimento in malattie quali varianti delle sindromi di Rett e di West”, inducono a  “pensare che alcune delle anomalie tipiche di[…]

Read more
Jerry Lewis Cannes 2013

Jerry Lewis, icona della comicità e del cinema americano

Joseph Levitch – nome d’arte Jerry Lewis – è stato uno dei simboli del cinema internazionale Oggi, lunedì 20 agosto 2018, ricorre il primo anniversario della morte, avvenuta negli Stati Uniti per cause naturali all’età di 91 anni nella città di Las Vegas, Nevada. Jerry Lewis era nato il 16 marzo 1926 a Newark, nel New Jersey. Quando aveva solo 5 anni aveva iniziato a cantare in un coro, e poco dopo aveva anche mosso i primi passi come comico. Una carriera precoce, incoraggiata dai suoi genitori: il padre Daniel Levitch era infatti un attore di vaudeville, il teatro leggero francese che unisce satira,[…]

Read more
Steve Ditko self portrait, The Amazing Spider Man Annual #1 1964

Addio a Ditko, autore di Spider Man e Doctor Strange

Stephen Ditko, detto Steve, con Stan Lee creò per la Marvel Comics i personaggi di Spider Man e del Doctor Strange Dikto, 91 anni, è morto il 29 giugno scorso nel proprio appartamento di Manhattan, New York. Era nato a Johnstown, Pennsylvania, il 2 novembre del 1927, da una famiglia di immigrati di origine slava. Aveva studiato alla Cartoonist and Illustrators School di New York, dove aveva avuto come insegnante Jerry Robinson, il creatore di Batman. Aveva iniziato a lavorare nel 1953, nello studio di Joe Simon e Jack Kirby.  Kirby, comunemente noto come The King of Comics, è stato il creatore con[…]

Read more

Oggi si celebra il World Oceans Day 2018

Il World Oceans Day – Giornata Mondiale degli Oceani, è celebrato in tutto il mondo con eventi culturali, scientifici, didattici e spettacoli Ricorre oggi il World Oceans Day, quest’anno sul tema Prevenire l’inquinamento plastico e incoraggiare soluzioni per un oceano sano. La plastica è infatti una delle peggiori e subdole forme di inquinamento del mare. Perché può uccidere gli animali che la ingeriscono. E perché ridotta in frammenti anche microscopici dall’azione delle correnti e di altri elementi naturali, finisce nella dieta di animali marini sempre più piccoli. Quindi anche nell’alimentazione degli esseri umani. Questa giornata internazionale, riconosciuta in forma ufficiale dall’ONU nel[…]

Read more

World Oceans Day: gli Oceani sono il nostro futuro

Celebrazioni in tutto il mondo, giovedì 8 giugno 2017, per il World Oceans Day. Riconosciuta in forma ufficiale dall’ONU nel 2008, la Giornata Mondiale degli Oceani ha avuto origine da una proposta dell’Istituto Oceanografico del Canada – OIC, e del Centro Internazionale per lo Sviluppo degli Oceani – ICOD. Le due organizzazioni scientifiche la proposero infatti nel 1992 durante l’Earth Summit, la conferenza ONU sull’ambiente e lo sviluppo a Rio de Janeiro, Brasile. Lo slogan di questa edizione 2017 è Our oceans, our future – I nostri oceani, il nostro futuro. Un evento indirizzato a decision makers, responsabili di azienda, giornalisti, scienziati,[…]

Read more

Eutanasia: chi rinuncia alla vita e chi difende quella della propria figlia

Opposte visioni: da una parte quella di DJ Fabo e della sua famiglia, di Gianni Trez, pensionato veneziano di 65 anni morto nella sua stessa clinica, di persone persino giovani che vogliono smettere di vivere e chiedono l’eutanasia non perchè gravemente e irrimediabilmente malate, ma perché depresse. Come se la depressione non potesse essere curata. E come paradossalmente servisse più coraggio nell’affrontarla che nell’affrontare la morte. Dall’altra parte, in Francia, c’è invece la disperata battaglia dei genitori della piccola Marwa Bouchenafa, una bimba di origine algerina di soli 15 mesi, che si rifiutano di spegnere la macchina che la tiene in vita e la[…]

Read more