Giornale Online Fede e Ragione Direttore Paolo Centofanti

Lavoro

La Svizzera per un mondo del lavoro libero da violenza e molestie

mappa-svizzera-google-maps

Il Consiglio federale svizzero per un mondo del lavoro libero da violenza e molestie.

La Svizzera continua sul percorso di lotta per un lavoro libero da violenze e molestie. Il Consiglio federale ha il 19 maggio scorso ha adottato un messaggio sulla ratifica della Convenzione n. 190 dell’Organizzazione internazionale del lavoro – OIL del 2019, proprio sull’eliminazione della violenza e delle molestie nel mondo del lavoro. La Convenzione OIL contiene la prima definizione di violenza e molestie nel mondo del lavoro riconosciuta a livello internazionale. E crea le condizioni quadro per un impegno più coerente e solidale a favore del lavoro dignitoso su scala globale.

Ratificando la Convenzione, la Svizzera ha riaffermato la necessità di rispettare, promuovere e attuare il diritto di tutti a un mondo del lavoro libero da violenza e molestie. La Convenzione prevede anche un divieto legale di questi odiosi fenomeni, misure volte a prevenirli e misure di ricorso e risarcimento, e di sostegno per le vittime.

La Convenzione n. 190 è stata adottata in coincidenza con il centenario dell’OIL, insiema alla Dichiarazione del centenario dell’OIL per il futuro del lavoro siglata nel 2019. Le Convenzione e la Dichiarazione sono importanti per “il rafforzamento del mandato e dell’azione dell’OIL in materia di promozione del lavoro dignitoso nel mondo intero”. Il Consiglio federale ha anche sottoposto al Parlamento svizzero un rapporto sulla Dichiarazione del centenario.

Credits immagine: mappa della Svizzera, cortesia Google maps.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: