Giornale Online Fede e Ragione Direttore Paolo Centofanti

Diritti e inclusione

Contro la violenza sulle donne, statistiche e big data sui procedimenti giudiziari

Corte-di-Cassazione-Roma

Giustizia: pure la statistica e i big data sono un utile strumento per contrastare la violenza sulle donne.

Contro l’odioso e drammatico fenomeno della violenza sulle donne, il Ministero della Giustizia dal 1 gennaio 2023 ha attivato la rilevazione dei dati relativi ai procedimenti giudiziari. L’obiettivo, spiega il ministero, collezionare big data e “realizzare costanti analisi statistiche, da pubblicare periodicamente per far emergere caratteristiche ed evoluzioni delle condotte criminali”.

Lo studio continuo verrà realizzato grazie a strumenti di data science, e ad alcune innovazioni sui sistemi informativi dell’area penale, grazie alle quali “tutti gli uffici giudiziari italiani sono ora nelle condizioni di registrare dati importanti, come la relazione tra vittima e autore del reato, la fattispecie di reato commesso, le modalità utilizzate”.

Il dicastero della Giustizia ha inviata una specifica comunicazione alle strutture centrali e territoriali, per spiegare gli obiettivi dell’intervento e “le modalità operative per l’inserimento dei dati da parte degli operatori giudiziari”.

Il Ministero vuole arrivare alla maggior precisione possibile nella rilevazione di dati e informazioni “utili a formulare le risposte più efficaci nella prospettiva della prevenzione dei reati e dell’innalzamento degli standard di tutela delle vittime”.

L’aggiornamento dei sistemi informativi degli uffici giudiziari consentirà “un costante monitoraggio del fenomeno”, attuando allo stesso tempo gli obiettivi del tavolo tecnico istituito nell’ambito della collaborazione tra il Ministero della Giustizia e l’Istituto Nazionale di Statistica, per alimentare la banca dati sulla violenza di genere con i flussi informativi giudiziari.

L’analisi dei vari aspetti del fenomeno rappresenta uno dei principali strumenti di prevenzione, in linea con le indicazioni della Convenzione del Consiglio d’Europa e con le ultime norme in tema di rilevazioni statistiche sulla violenza di genere (legge n.53 del 5 maggio 2022).

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: