Giornale Online Fede e Ragione Direttore Paolo Centofanti

Canale Fede e Ragione

Covid-19, Rezza: variante Delta predominante, prudenza e vaccini

Giovanni-Rezza

Giovanni Rezza: Covid-19, la variante Delta predominante in Italia, necessari vaccini e comportamenti prudenti.

Così Giovanni Rezza, direttore generale della Prevenzione presso il Ministero della Salute, nel suo video commento al report di monitoraggio Covid-19 della settimana dal 19 al 25 luglio 2021.

Sale ancora l’incidenza di casi Covid-19 nel nostro Paese: 58 casi su 100mila abitanti. Aumenta anche Rt, 1,57. Ma resta basso il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva, intorno al 2%, e in area medica intorno al 3%. Poiché la variante Delta è ormai dominante ed è molto contagiosa, occorre mantenere comportamenti prudenti e soprattutto correre a vaccinarsi, per chi non lo abbia ancora fatto.

Questa settimana sale ancora l’incidenza dei casi di Covid-19 nel nostro Paese, che si fissa a 58 casi per 100mila abitanti. Anche l’Rt purtroppo è in aumento, ed è intorno a 1,57, quindi ben al di sopra dell’unità. Per fortuna però il carico sulle strutture sanitarie rimane basso. Il tasso di occupazione in area medica è intorno al 3%, e quello delle terapie intensive intorno al 2%, quindi ben al di sotto della soglia critica. Naturalmente la variante Delta molto trasmissibile, è quella ormai predominante nel nostro Paese. Per cui bisogna, in questo periodo di vacanze, mantenere dei comportamenti individuali ispirati alla prudenza. E soprattutto correre, per chi non lo abbia ancora fatto, a vaccinarsi.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: