Giornale Online Fede e Ragione. Direttore Paolo Centofanti

Arte e cultura

Prorogata fino ad agosto la mostra sul fotografo Robert Doisneau

La mostra dedicata al fotografo francese Robert Doisneau e allestita a Palazzo Pallavicini – Bologna, è stata prorogata fino al 9 di agosto 2020.

Esponente della cosiddetta Fotografia umanista, il fotografo parigino Robert Doisneau è conosciuto soprattutto per la sua famosissima opera denominata Le baiser de l’Hotel de Ville – Bacio davanti all’hotel De Ville. L’immagine, realizzata nel 1950 a Parigi, mostra un ragazzo e una ragazza che si baciano tra le persone in movimento frenetico nelle loro attività quotidiane, e il traffico della capitale francese.

Doisneau, spiega la presentazione della mostra, è noto proprio “per il suo approccio poetico alla street photography”. Un approccio stilistico di cui questa fotografia è un esempio, famosissimo, e all’epoca anche molto discusso. Una immagine che iconica della fotografia internazionale nel secondo dopoguerra.

Curata dall’Atelier Robert Doisneau – Montrouge, Francia – la mostra “è il risultato di un ambizioso progetto del 1986 di Francine Deroudille e della sorella Annette Doisneau che hanno selezionato, da 450mila negativi prodotti in oltre 60 anni di attività del padre, le 143 immagini della mostra che ci raccontano l’appassionante storia autobiografica dell’artista”.

La retrospettiva di Palazzo Pallavicini è stata realizzata da Chiara Campagnoli, Deborah Petroni e Rubens Fogacci, in collaborazione con diChroma photography.

Link Palazzo Pallavicini.

Per il testo integrale, fonte Palazzo Pallavicini, vedi questo link sul sito web ComunicatiTematici.Ch.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: