Scuole: Coronavirus, le indicazioni operative per la didattica a distanza

Coronavirus: il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato le indicazioni operative per la didattica a distanza.

Il testo con le prime indicazioni operative per le attività di didattica a distanza è stato pubblicato ieri, martedì 17 marzo 2020, sul sito web del Ministero dell’Istruzione, e inviato agli istituti scolastici. Il Ministero dell’Istruzione risponde così all’esigenza di continuità didattica in questa emergenza dovuta a Coronavirus – Covid19.

E alle richieste di scuole, insegnanti e famiglie di garantire l’apprendimento anche in questo difficile periodo, con standard qualitativi adeguati. Oltre a poter studiare da casa, gli studenti potranno così anche conservare le relazioni con i propri compagni, contestualizzate all’ambito scolastico. L’organizzazione della didattica a distanza potrebbe consentire di recuperare in modo più semplice i giorni di studio che si rischia di perdere a causa di Coronavirus – Covid19.

Indichiamo i temi affrontati in queste prime istruzioni:

  • didattica a distanza
  • questione della privacy
  • progettazione delle attività
  • attenzione agli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali
  • valutazione delle attività didattiche a distanza

“La didattica a distanza – si legge sul sito web del Ministero dell’Istruzione e del Ministero dell’Università e della Ricerca  – in queste difficili settimane, ha avuto e ha due significati”. Uno degli obiettivi è “mantenere viva la comunità di classe, di scuola e il senso di appartenenza”, lottando contro “il rischio di isolamento e di demotivazione”. Inoltre la didattica a distanza è necessaria per “non interrompere il percorso di apprendimento”. Link Ministero dell’Istruzione.

Miur Coronavirus Nota prot. 388 17 marzo 2020

Comments

comments