Giornale Online Fede e Ragione. Direttore Paolo Centofanti

Alert e emergenze

Coronavirus – Covid-19: aggiornamento 26 febbraio dalla conferenza stampa della Protezione Civile

Gli aggiornamenti dalla conferenza stampa di oggi, mercoledi 26 febbraio 2020, di Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile e Commissario per l’emergenza coronavirus – Covid-19.

Borrelli ha confermato la guarigione di tre pazienti, e il totale odierno di 400 persone contagiate, “sulla base dei dati forniti dalle regioni, con un incremento ad oggi di 26 persone”. Il video è visibile dal minuto 13,25.

I contagiati da Coronavirus ad oggi, mercoledì 26 febbraio 2020, suddivisi per regione.

  • 258 complessivi in Lombardia
  • 71 nel Veneto
  • 47 in Emilia Romagna
  • 11 in Liguria
  • 3 nel Piemonte
  • 3 nel Lazio
  • 3 in Sicilia
  • 2 nella Toscana
  • 1 a Bolzano

“Questo il bilancio attuale – ha affermato Borrelli –  sulla base anche di quelli che sono i risultati dei tamponi effettuati” dei quali “meno del 4% ha dato esito positivo”. Tra i pazienti positivi ai test “oltre la metà non hanno bisogno di cure ospedaliere, e come conferma L’Organizzazione Mondiale della Sanità, gli effetti dal coronavirus in 4 casi su 5 hanno sintomi lievi”.

Borrelli ha citato l’incontro di oggi con i ministri della Salute dei Paesi confinanti con l’Italia, alla presenza del ministro Roberto Speranza e di Stella Kyriakides, Commissario alla Salute dell’Unione Europea. “Oggi – ha affermato Borrelli, la commissaria alla salute ha avuto incontro con ministro speranza e ha avuto parole di apprezzamento per le misure prese dall’Italia”. Il capo della Protezione Civile ha rassicurato, spiegando che “per la gestione dell’emergenza non ci sono particolari criticità, anche nelle aree della cosiddetta zona rossa“.

L’operato dei volontari per controllare i viaggiatori in arrivo in Italia.

Stanno arrivando “già da venti giorni” le informazioni “dei volontari che controllano i viaggiatori nei porti e aeroporti”. Ad oggi sono stati negli aeroporti sono stati controllati oltre 2 milioni e 800mila persone, e domani si prevede di arrivare a circa 3 milioni di persone monitorate. Mentre nei porti sono state controllate quasi centomila persone.

Attenzione alle fake news. Non confermata la notizia dei minori contagiati.

Borreli ha chiesto ai giornalisti e agli operatori della comunicazione di “fare attenzione alle fake news, e fare riferimento ai canali ufficiali”. Spiegando che, tra le varie fake news o notizie non confermate, “ad esempio non è ancora confermata la notizia di minori contagiati da Coronavirus”. ha inoltre spiegato rispondendo alla domanda di una giornalista, che in Liguria non siamo di fronte ad un nuovo focolaio. I pazienti “sono tutti concentrati in un luogo e parte di una comitiva, quindi non si tratterebbe di un nuovo focolaio”.

Vedi pure: L’incontro dei Ministri della Salute delle nazioni confinanti con l’Italia.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: