Cellule staminali: lo stress le indebolisce e fa anche diventare i capelli grigi

Nature: lo stress innesca l’esaurimento delle cellule staminali che formano i pigmenti nei follicoli piliferi, e determina ingrigimento dei capelli. Un effetto che – spiega l’articolo – “sembra determinato dall’attivazione del sistema nervoso simpatico, piuttosto che da attacchi immunitari o ormoni legati allo stress”. La scoperta spiegherebbe il reale meccanismo di ingrigimento dei capelli, e smentirebbe  precedenti teorie. Lo studio è stato realizzato dall’Università di Harvard e dall’Harvard Stem Cell Institute di Cambridge, Massachussets, Stati Uniti. L’articolo è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature il 22 gennaio 2020, con il titolo Hyperactivation of sympathetic nerves drives depletion of melanocyte stem cells.[…]

Read more

Sylvia Plath, poetessa e scrittrice

Sylvia Plath si raccontò nella sua semi autobiografia La campana di vetro – The Bell Jar, uscito un mese prima della sua tragica morte, a soli 31 anni. Nel libro – scritto con lo lo pseudonimo di Victoria Lucas – la Plath scriveva della vita e delle vicende di Esther Greenwood, che i critici considerano essere quasi un suo alter ego. Studentessa con ottimi voti allo Smith College, Esther riesce ad avere un tirocinio a New York, da un giornale di moda. In quello che dovrebbe essere l’inizio di una brillante carriera, cominciano invece le psicosi, che peggiorano con il[…]

Read more

INFN: Padme, per individuare il fotone oscuro

L’esperimento Padme è stato inaugurato ieri, giovedì 4 ottobre 2018 Pubblichiamo integralmente – cortesia INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – la nota ufficiale con cui l’esperimento è stato ufficialmente presentato. Un sottilissimo bersaglio di diamante per catturare il fotone oscuro scovandolo tra 1 milione di collisioni di particelle al secondo. È questo il cuore dell’esperimento PADME (Positron Annihilation into Dark Matter Experiment) che studierà le interazioni prodotte da positroni accelerati all’energia di 550 MeV dall’acceleratore lineare (LINAC), dei Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, alla ricerca della materia oscura. Inaugurato oggi, giovedì 4 ottobre, con una[…]

Read more
Maria Stuarda

In memoria di Luigi Squarzina, studioso, drammaturgo e regista teatrale

Nel mese di ottobre ricorre l’anniversario della morte di Luigi Squarzina Nato a Livorno il 18 febbraio del 1922 e morto a Roma l’8 ottobre del 2010, è stato uno dei maggiori autori e registi del teatro italiano. A lui si devono, nel secolo scorso, alcune delle più importanti rappresentazioni teatrali. Tra queste anche opere inedite nel nostro paese di William Shakespeare e di altri autori stranieri. Fu di Squarzina la prima versione integrale italiana dell’Amleto, messa in scena con protagonista il grande attore Vittorio Gassman, suo compagno di scuola al Liceo Classico Tasso di Roma. Dopo le scuole superiori, Squarzina si era diplomato[…]

Read more
palazzo della ragione comune milano

Palazzo della Ragione, polo della fotografia

Il duecentesco Palazzo della Ragione ospita il polo culturale milanese dedicato alla fotografia Un interessante progetto promosso dal Comune di Milano, con la collaborazione di Civita, Contrasto e GAmm Giunti. Per esporre in un edificio medievale nella storica piazza dei Mercanti – parte con l’edificio della storia del capoluogo lombardo – grandi maestri e innovatori della fotografia. Purtroppo però attualmente Palazzo della Ragione è chiuso per essere ristrutturato, come spiega il sito web dello stesso Comune di Milano. Per ragioni strutturali, per il momento l’edificio non ha quindi  potuto garantire la continuità espositiva e culturale, obiettivi del progetto stesso. Dopo due precedenti[…]

Read more

Adam West, il primo Batman televisivo

Interpretò il ruolo di Batman dal 1966 al 1968 Il 9 giugno dello scorso anno è scomparso  un attore che ha popolato l’immaginario fantastico di molti negli anni ’60 e ’70. William West Anderson è stato infatti il primo ad interpretare Batman in televisione, per 120 episodi e tre stagioni. Ci ha lasciato orfani di quell’immagine fumettistica, romantica e divertente dell’Uomo Pipistrello. In una serie tv girata con un uso attento di colori, costumi, scenografie, mezzi per l’epoca futuristici, e effetti speciali non digitali. Che riproponeva con umorismo il personaggio e le storie creati da Bill Finger e Bob Kane per DC[…]

Read more