La Sentenza della Consulta sul suicidio assistito

La Corte Costituzionale ha emesso ieri, mercoledì 25 settembre 2019, una Sentenza in merito alle questioni sollevate dalla Corte d’Assise relativamente al caso di suicidio assistito di Fabiano Antoniani. Le questioni valutate dalla Consulta erano state sollevate dalla Corte d’assise di Milano, relativamente al caso del suicidio assistito del deejay Fabiano Antoniani – conosciuto come dj Fabo – per il quale Marco Cappato rischiava una sentenza di condanna fino a dodici anni di carcere. Cappato, già membro del partito radicale e tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, aveva infatti accompagnato Antoniani in una clinica in Svizzera. Qui era poi avvenuto il suicidio[…]

Read more

Gran Sasso: nuovo record cercando il neutrino di Majorana

GERDA segna un nuovo record nella ricerca del neutrino di Majorana L’esperimento ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN raggiunge la più alta sensibilità nella ricerca di uno dei decadimenti più rari, ancora mai osservato. L’esperimento GERDA, ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso (LNGS) dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), che ricerca il rarissimo decadimento doppio beta senza emissione di neutrini, una sorta di Sacro Graal per la fisica delle particelle elementari, ha conquistato un altro importante traguardo scientifico raggiungendo un nuovo record di sensibilità. Questo risultato è stato ottenuto dopo aver raccolto dati ininterrottamente per due anni e mezzo[…]

Read more

Funerali del vice brigadiere Cerciello: il testo letto dalla vedova Rosa Maria

Durante la cerimonia funebre, Rosa Maria, vedova del vice brigadiere Mario Cerciello Rega, ha letto questo testo , che appare spesso su Facebook. Dedicato alla ideale figura della sposa di un militare dell’Arma, il testo è spesso pubblicato proprio  da mogli e fidanzate di carabinieri. Lo pubblichiamo integralmente. Un giorno il buon Dio stava creando un modello di donna da destinare a moglie di carabiniere. Era al lavoro quando un angelo gli disse: “Signore, mi sembra che voi vi stiate preoccupando troppo. Perché deve essere così diversa dalle altre donne ?”  Il Signore rispose: “Questa donna deve essere indipendente. possedere[…]

Read more

La mappa del genoma dell’orata, per allevamenti sostenibili

Mappato il Dna dell’orata: ne parla uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature Communications Biology. Lo studio è stato realizzato da Marianna Pauletto, ricercatrice al Dipartimento di Biomedicina comparata e alimentazione dell’università di Padova. Pauletto ha sequenziato completamente il genoma dell’orata – Sparus aurata. Pubblichiamo il testo integrale della nota ufficiale dell’università di Padova. Lo studio è stato pubblicato su Nature con il titolo Genomic analysis of Sparus aurata reveals the evolutionary dynamics of sex biased genes in a sequential hermaphrodite fish. L’orata è insieme al branzino la specie più importante per l’alimentazione umana tra quelle allevate nel Mediterraneo. La Fao[…]

Read more
Papa Francesco

Papa Francesco contro gli abusi nella Chiesa

La lettera al Popolo di Dio, ovvero a tutti i cattolici nel mondo, è la risposta di condanna di Papa Francesco, contro gli abusi e gli abusatori nella Chiesa Proprio pochi giorni fa è infatti un Gran Jury in Pennsylvania, negli Stati Uniti, ha pubblicato un rapporto di da cui emergono centinaia di casi di abusi su minori perpetrati in 70 anni sacerdoti. «Se un membro soffre, tutte le membra soffrono insieme» – 1 Cor 12, 26. Con le parole di San Paolo nella lettera ai Corinzi, comincia il testo del Santo Padre. Parole, sottolinea Papa Francesco, che “risuonano con forza”[…]

Read more
sentenza

Cassazione: il sarcasmo verso il collega è mobbing

Mobbing: la Corte di Cassazione ha condannato una importante società italiana, per il sarcasmo subito da un dipendente a causa di alcuni colleghi Questa importante Sentenza della Corte di Cassazione, sezione Lavoro, n. 16247 del 20 giugno 2018, stabilisce un precedente. E definisce ulteriormente il perimetro del mobbing. La Suprema Corte ha condannato l’azienda per gli atteggiamenti di sarcasmo da parte dei colleghi del lavoratore. Sarcasmo derivante dallo stato di salute del dipendente, dalla sue frequenti assenze, e dal suo atteggiamento ostile verso un demansionamento a altre decisioni aziendali che lo penalizzavano. A prescindere dal caso specifico, di cui non ho[…]

Read more