Giornale Online Fede e Ragione Direttore Paolo Centofanti

Ambiente

Dieta mediterranea: 10 anni dal riconoscimento Unesco

Dieta mediterranea: oggi, 16 novembre, le celebrazioni per i 10 anni dal riconoscimento Unesco.

Dieci anni fa, nel 2010, l’Unesco ha riconosciuto la Dieta Mediterranea quale patrimonio dell’umanità. Riconoscendo così anche l’importanza di uno stile di vita caratterizzata da una alimentazione sana e sostenibile. Una alimentazione che preveda l’utilizzo di prodotti tipici del territorio.  Oggi, 16 novembre 2020 sarà celebrato il decennale. Le celebrazioni sono organizzate dai ministeri dell’Ambiente, degli Esteri, delle Politiche Agricole, dell’Istruzione, della Salute e dei Beni Culturali, insieme alla Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco.

“La Dieta Mediterranea rappresenta l’esempio più concreto di sviluppo sostenibile e tutela della biodiversità”, ha affermato il Ministro dell’ambiente Sergio Costa nel presentare le iniziative per la celebrazione del decennale. Come ha riconosciuto l’Unesco, la Dieta Mediterranea costituisce una tradizione che unisce insieme più generazioni in una saggezza millenaria, rispettando i cicli stagionali e l’utilizzo sostenibile delle risorse naturali. Per l’Unesco ad essere l’emblema di questa tradizione è il Cilento, il luogo simbolo dello stile di vita patrimonio dell’umanità, e il comune di Pollica, in particolare, dove lo studioso americano Ancel Keys, negli anni ’50, teorizzò i suoi studi sul mangiar sano all’italiana salvaguardando l’ecosistema”.

Gli eventi previsti:

Oltre alla giornata di celebrazioni, il Ministero dell’Istruzione, ha organizzato il Seminario dal titolo Educare alla Dieta Mediterranea e allo stile di vita mediterraneo, che si svolgerà dalle ore 11.30 e sarà trasmesso in diretta anche sul canale Youtube del Ministero dell’Istruzione.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: