Giornale Online Fede e Ragione. Direttore Paolo Centofanti

Ambiente

Ministero Ambiente: nessun via libera all’inceneritore veneto, ricostruzioni fantasiose

Il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha smentito le recenti voci su una presunta autorizzazione della Regione Veneto all’inceneritore di Fusina.

Tale presunta autorizzazione, secondo le attuali illazioni, sarebbe stata inoltre coerente con indicazioni dello stesso ministero. “Leggiamo ancora oggi – scrive l’ufficio stampa del ministero dell’Ambiente – ricostruzioni fantasiose su alcuni quotidiani secondo le quali la regione Veneto avrebbe dato il via libera a due linee dell’inceneritore di Fusina «seguendo la linea del ministero dell’Ambiente»”. Il dicastero in realtà precisa “che nessun via libera in tal senso è stato espresso né dal ministero né tantomeno dal ministro Costa. Né sarebbe di sua competenza”.

Nella realtà “negli incontri intercorsi sia a livello politico che tecnico con la regione Veneto si è parlato della terza linea, dell’inopportunità di perseguirla in quanto molto problematica sotto il profilo ambientale, e in particolare per i Pfas, linea che di fatto è stata poi accantonata. La Commissione Via ha sollecitato altresì la regione Veneto a fornire ulteriori informazioni tecniche sulle altre due linee per poter acquisire elementi precisi e idonei a una valutazione dell’impianto. La Conferenza dei servizi che si è svolta, per la quale il ministero non è coinvolto né, quindi, ha partecipato, ha deliberato di proseguire le due linee indipendentemente quindi da qualsiasi decisione o pronunciamento del ministero stesso”.

Link Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: