Giornale Online Fede e Ragione. Direttore Paolo Centofanti

Etica e bioetica

Giornata Mondiale Autismo, Azzolina: Celebrarla è oggi ancora più importante

Dal sito web del Ministero dell’Istruzione, in coincidenza con la Giornata Mondiale per la consapevolezza sull’autismo.

Vedi pure il prossimo articolo del direttore Paolo Centofanti, e le indicazioni preventive dell’Istituto Superiore di Sanità: ISS, COVID-19 e autismo, le indicazioni per prevenire il disagio legato all’epidemia.

Giornata Mondiale Autismo, il Palazzo dell’Istruzione si illumina di blu. La Ministra Azzolina: “Celebrarla è oggi ancora più importante. La scuola da sempre impegnata su questo fronte”

Il Ministero dell’Istruzione si tinge di blu per la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU per richiamare l’attenzione sui diritti delle persone che vivono nello spettro autistico.

Dal tramonto e fino alle 24, la facciata del Palazzo dell’Istruzione, in viale Trastevere, a Roma, verrà illuminata in contemporanea con monumenti e luoghi simbolo di tutto il mondo. Il blu è il colore scelto dall’ONU per questa Giornata. L’installazione luminosa sarà realizzata dagli alunni della Rete degli istituti professionali, servizi culturali e dello spettacolo di Roma e conclude un percorso didattico pluridisciplinare. Ragazze e ragazzi hanno infatti lavorato a questo progetto, guidati dai propri insegnanti, con lezioni a distanza.

“Celebrare la Giornata della Consapevolezza sull’Autismo oggi è ancora più importante – sottolinea la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina -. In questa emergenza siamo costretti a stare distanti, per prevenire la diffusione del virus, ma dobbiamo rimanere uniti, solidali, vicini. La scuola sta facendo la propria parte, come sempre. Le difficoltà non mancano ma dobbiamo porre attenzione a tutti i nostri ragazzi, con riguardo particolare alle studentesse e agli studenti con disabilità. Il ruolo della scuola è fondamentale. Seguire giorno dopo giorno l’evoluzione della crescita, nel rapporto diretto con l’insegnante, è una necessità. E aiuta le famiglie ad accompagnare il percorso dei ragazzi verso l’età adulta, così che possano realizzarsi nella società”. “Per sostenere l’inclusione scolastica degli alunni con disturbi dello spettro autistico metteremo in campo azioni mirate – aggiunge la Ministra -, a partire dal potenziamento degli sportelli dedicati che lavorano a supporto delle scuole”.

Gli ‘Sportelli Autismo’ sono stati avviati a livello sperimentale nel 2015 dal Ministero dell’Istruzione. Sono incardinati presso i Centri Territoriali di Supporto (i CTS) o presso altre scuole polo per l’inclusione. Attualmente sono operativi una cinquantina di Sportelli sul territorio nazionale. Il Ministero lavorerà al loro potenziamento.

Per gli alunni e gli studenti con lo spettro autistico è disponibile anche uno specifico spazio con informazioni e materiali nel portale dedicato alla Didattica a distanza (https://www.istruzione.it/coronavirus/didattica-a-distanza.html). Nella sezione online è fruibile anche un servizio di supporto e consulenza alle scuole (sportelliautismo@istruzione.it).

Oggi, in occasione dellaGiornata mondiale della consapevolezza sull’autismo 2020, anche la rubrica quotidiana #LaScuolaNonSiFerma che il Ministero dedica sui social alle esperienze di didattica a distanza, sarà dedicata al tema. Con un racconto speciale: in tutte le classi e sezioni dell’Istituto Comprensivo Statale Gaetano Guarino di Favara si alterneranno disegni, video, chat, collegamenti, foto, film da vedere insieme, materiale di studio da condividere, “segno di uno sforzo che va avanti – spiega il dirigente scolastico, Gabriella Bruccoleri -. Il 2 aprile tutta la nostra scuola, sia pure con le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, ricorderà l’impegno di tutti e di ciascuno per l’inclusione e gli alunni con sindrome dello Spettro Autistico”. “Il 2 aprile tutti insieme, distanti ma uniti, vogliamo testimoniare vicinanza, solidarietà attiva e corresponsabilità educativa – conclude il dirigente Gabriella Bruccoleri – Il tempo che verrà, verrà da questa pena, ma avrà il colore di un cielo sempre più blu”.

#LaScuolaNonSiFerma è la campagna social lanciata dal Ministero dell’Istruzione per raccontare la scuola durante l’emergenza sanitaria del Coronavirus, ma anche per condividere buone pratiche, informazioni, materiali didattici per supportare la didattica a distanza.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: