Giornale Online Fede e Ragione. Direttore Paolo Centofanti

Alert e emergenze

Coronavirus: scuole e università, sospensione delle attività didattiche fino al 15 marzo

Ieri sera il Governo ha confermato la sospensione delle attività didattiche fino al 15 marzo, per contenere l’epidemia da Coronavirus – Covid19.

Il Ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi ha così confermato il provvedimento: “sino al 15 marzo è disposta la sospensione delle attività didattiche e curriculari delle università e delle istituzioni AFAM italiane, le quali nell’esercizio della loro autonomia potranno garantire come già avvenuto in molti atenei la formazione con modalità a distanza. Gli Atenei continuano a sviluppare tutte le attività di ricerca e a garantire tutti gli altri servizi agli studenti nel rispetto delle disposizioni del Ministero della Salute”. Link Miur.

Mentre il ministro dell’istruzione Lucia Azzolina, intervenendo  alla conferenza stampa a Palazzo Chigi, con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ha così spiegato e confermato le decisioni prese per fronteggiare l’emergenza Coronavirus – Covid19. “Sapete che in queste ore c’era una valutazione in corso sulla possibilità di chiudere o meno le scuole” ha affermato il ministro Azzolina. “Per il governo – ha spiegato – non è stata una decisione semplice. Abbiamo aspettato anche il parere del comitato tecnico scientifico e abbiamo deciso, prudenzialmente, visto che la situazione epidemiologica cambia velocemente, di sospendere le attività didattiche, al di fuori della zona rossa, fino al 15 marzo a partire da domani”.

Azzolina è consapevole che si tratti di una decisione notevole. “Come Ministro dell’Istruzione – ha affermato – spero che gli alunni tornino al più presto a scuola e mi impegno a far sì che il servizio pubblico essenziale, seppur a distanza, venga fornito a tutti i nostri studenti.” Link Miur.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: