Gran Sasso: nuovo record cercando il neutrino di Majorana

GERDA segna un nuovo record nella ricerca del neutrino di Majorana L’esperimento ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN raggiunge la più alta sensibilità nella ricerca di uno dei decadimenti più rari, ancora mai osservato. L’esperimento GERDA, ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso (LNGS) dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), che ricerca il rarissimo decadimento doppio beta senza emissione di neutrini, una sorta di Sacro Graal per la fisica delle particelle elementari, ha conquistato un altro importante traguardo scientifico raggiungendo un nuovo record di sensibilità. Questo risultato è stato ottenuto dopo aver raccolto dati ininterrottamente per due anni e mezzo[…]

Read more

Nuove conferme dell’esistenza della materia oscura

Le conferme dell’esistenza della materia oscura arrivano da uno studio realizzato dalla Sissa. La materia oscura costituisce probabilmente il novanta per cento della materia del nostro universo. Ad oggi è uno degli enigmi dell’astrofisica e della cosmologia. Non abbiamo prove definitive della sua esistenza, né delle sue caratteristiche fisiche. Questo nuovo studio della Sissa – Scuola internazionale superiore di studi avanzati, porta nuovi indizi a sostegno della sua esistenza. Paolo Salucci, professore di astrofisica alla SISSA e uno degli autori della ricerca, ha spiegato che il gruppo di ricercatori ha “studiato la relazione tra l’accelerazione totale e la sua componente[…]

Read more
Vasilij Kandinskij

Vasilij Kandinskij, padre dell’astrattismo

Nel mese di luglio si è conclusa al Mudec la mostra sul pittore russo Vasilij Kandinskij Inaugurata nel mese di marzo, l’esposizione del Museo delle Culture di Milano è stata allestita con il contributo di importanti musei russi, tra i quali l’Ermitage di San Pietroburgo e il Museo di Belle Arti Aleksandr Sergeevic Puskin. Circa 50 i quadri esposti, del periodo precedente la svolta astrattista. 85 le altre opere minori, tra cui tra stampe e icone. Tutti i pezzi esposti – alcuni dei quali inediti per il nostro paese – erano quindi stati realizzati da Kandinskij tra la fine del[…]

Read more

In ricordo di Stephen Hawking, tra scienza e fede

Il grande astrofisico britannico è purtroppo morto oggi nella sua abitazione a Cambridge, all’età di 76 anni. Lo ha comunicato un portavoce della sua famiglia, attraverso la dichiarazione dei suoi figli, Lucy, Robert e Tim:  “siamo profondamente addolorati nell’annunciare che nostro padre è morto. È stato un grande scienziato e un uomo straordinario il cui lavoro continuerà a vivere per anni. Il suo coraggio e la sua perseveranza, insieme al suo brillante humor, hanno ispirato molti nel mondo”. Vogliamo ricordare Stephen Hawking riprendendo anche un articolo, pubblicato su SRM il 9 febbraio del 2015, sul pluripremiato film La Teoria del Tutto, basato sulla vita, come scienziato[…]

Read more

Anniversari: 101 anni di relatività

Il 20 marzo 2017 sarà l’anniversario dalla pubblicazione dello studio con cui Albert Einstein, presentava la versione generale della propria teoria della relatività. Lo scorso anno è stato celebrato il centesimo anniversario da quando l’articolo apparve sul numero 7 del 1916 del giornale scientifico tedesco Annali di Fisica – Annalen der Physik. Einstein spesso viene citato, non sempre correttamente, pure in merito alla sua visione della religione e della fede. Il suo lavoro ha rivoluzionato e sovvertito la fisica classica, prima con la sua teoria delle relatività ristretta o relatività speciale, poi con la teoria della relatività generale, che non si è però mostrata[…]

Read more