Individuato un nuovo meccanismo di regolazione della nascita delle sinapsi

Il meccanismo di regolazione della nascita delle sinapsi è stato individuato in uno studio realizzato dal CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con lo Uk Dementia Research Institute di Londra. Pubblichiamo la nota ufficiale, cortesia CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche. Scoperto un nuovo meccanismo di regolazione della nascita delle sinapsi. È legato al ruolo della proteina tetraspannina 5 – TSPAN5 che fornisce una piattaforma per la connessione fra neuroni. Lo studio dei ricercatori dell’Istituto di neuroscienze del Cnr è pubblicato su Cell Reports. Le sinapsi sono il punto di collegamento fra i neuroni nel cervello umano e rappresentano[…]

Read more

Innovazione e spazio: Nasa, nuove partnership per le missioni su Luna e Marte

La Nasa ha annunciato nuove partnership, per applicare e sviluppare nuove tecnologie innovative ai prossimi progetti di esplorazione spaziale di Luna e Marte. Sono 14 le aziende statunitensi selezionate – in un confronto competitivo – dall’agenzia spaziale americana, per un valore complessivo di partnership di circa 43,2 milioni di dollari. Vedi Utilizing Public Private Partnerships to Advance Tipping Point Technologies. Gli accordi sono finalizzati alle prossime missioni che la Nasa svilupperà per tornare sulla Luna entro il 2024 con il programma Artemis e per le missioni per il pianeta Marte. Questi gli ambiti in cui la Nasa ha definito partnership[…]

Read more

Innovazione: criptovalute e blockchain, le università di Tokyo e Kyoto in una partnership con Ripple.

Le due università giapponesi hanno formalizzato un accordo di adesione ad UBRI – University Blockchain Research Initiative Program. Questa iniziativa di ricerca di Ripple attualmente coinvolge 33 istituzioni accademiche in 14 differenti paesi. Ha come obiettivi lo studio, lo sviluppo tecnico e l’innovazione delle tecnologie di blockchain, crittografia e pagamenti digitali. Con applicazioni blockchain non limitate ai solo ambiti economici e finanziari. Attualmente infatti alcuni laureati dell’università di Kyoto stanno lavorando su innovative applicazioni delle blockchain alla gestione di migranti e rifugiati. In particolare per la loro identificazione e per il loro coinvolgimento in attività lavorative. Un altro settore di[…]

Read more

Migrazioni climatiche dal Sahel all’Italia

La causa delle migrazioni climatiche dall’Africa al nostro paese in uno studio dell’Istituto inquinamento atmosferico del Consiglio nazionale delle ricerche – Cnr LIA. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Environmental Research Communications. Mostra quanto pesino le variazioni meteorologiche e del clima – oltre a crisi politiche e militari e eventi come la crisi siriana o la primavera araba – sulle migrazioni in arrivo in Italia dai paesi della zona del Sahel. Pubblichiamo il testo integrale della nota ufficiale del Cnr LIA. Migrazioni climatiche verso l’Italia Uno studio dell’Istituto sull’inquinamento atmosferico del Consiglio nazionale delle ricerche Cnr LIA, pubblicato[…]

Read more

Le depressioni o hollow di Mercurio ci raccontano la sua storia

Lo spiega uno studio sul pianeta Mercurio realizzato da ricercatori dell’Inaf – Istituto Nazionale di Astrofisica. Guidato dalla ricercatrice dell’Inaf Alice Lucchetti, lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Geophysical Research: Planets. Nell’immagine, cortesia Nasa Messenger Mdis, il cratere canova, una delle tre depressioni valutate. Le altre due sono Velasquez e Dominici. Come spiega la stessa Lucchetti, “Si tratta sicuramente di un passo in avanti nella comprensione di queste strutture, e stiamo già studiando altre zone di Mercurio per capire se questo è un comportamento comune agli hollow o se le diverse regioni del pianeta possono influenzarne in maniera differente[…]

Read more

La mappa del genoma dell’orata, per allevamenti sostenibili

Mappato il Dna dell’orata: ne parla uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature Communications Biology. Lo studio è stato realizzato da Marianna Pauletto, ricercatrice al Dipartimento di Biomedicina comparata e alimentazione dell’università di Padova. Pauletto ha sequenziato completamente il genoma dell’orata – Sparus aurata. Pubblichiamo il testo integrale della nota ufficiale dell’università di Padova. Lo studio è stato pubblicato su Nature con il titolo Genomic analysis of Sparus aurata reveals the evolutionary dynamics of sex biased genes in a sequential hermaphrodite fish. L’orata è insieme al branzino la specie più importante per l’alimentazione umana tra quelle allevate nel Mediterraneo. La Fao[…]

Read more

Nature: un articolo sul Machine learning

Il Machine Learning: l’informatica e la nuova frontiera dell’apprendimento automatico Il Machine Learning, nuova tecnica di apprendimento automatico dei sistemi informatici dotati di AI – Intelligenza artificiale, costituisce una vera rivoluzione tecnologica. Che sta trasformando le scienze e le tecnologie informatiche con nuovi strumenti di studio e di ricerca. E con applicazioni innovative, ad esempio per i processi dell’industria automobilistica e altre industrie manifatturiere. O per la gestione dei big data, per i motori di ricerca, la comunicazione web e il commercio online. Così come consentono di sviluppare nuove tecnologie e applicazioni in ambiti di sicurezza informatica e di ricerca scientifica.[…]

Read more

Plos One ritira un articolo sulla Sindone del 2017

Pubblichiamo la nota ufficiale – tradotta in italiano – pubblicata sul sito di Plos One. Sono state espresse preoccupazioni sul fatto che i dati presentati in questo articolo [1] non siano sufficienti per sostenere le conclusioni tratte; anche la provenienza, l’integrità e la disponibilità del materiale utilizzato per lo studio sono state messe in discussione. Alla luce di questi problemi, gli editori di Plos One hanno rivalutato l’articolo pubblicato in consultazione con i membri del nostro comitato editoriale. Sulla base della nostra valutazione interna e dei consigli ricevuti dai membri del comitato editoriale, gli editori di Plos One temono che[…]

Read more

VLT cattura l’immagine di un pianeta appena nato

Il telescopio VLT dell’ESO ha ripreso la prima immagine confermata di un pianeta appena nato Pubblichiamo nota ufficiale dell’ESO, che spiega anche che la spettroscopia mostra “un’atmosfera complessa” del nuovo pianeta. A margine del testo, il link al testo ufficiale sul sito web ESO – European Organisation for Astronomical Research in the Southern Hemisphere – Organizzazione europea per la ricerca astronomica nell’emisfero australe. Prima immagine confermata di un pianeta appena nato, catturata dal VLT. Lo spettro rivela un’atmosfera complessa. SPHERE, uno strumento per la ricerca di pianeti installato sul VLT – Very Large Telescope – dell’ESO, ha catturato la prima immagine confermata di[…]

Read more

ESO: Eclissi totale di Sole nel 2019

Sull’eclissi totale di Sole che si verificherà il 2 luglio del prossimo anno, riceviamo e pubblichiamo da ESO L’ESO, European Organisation for Astronomical Research in the Southern Hemisphere – Organizzazione europea per la ricerca astronomica nell’emisfero australe, ha annunciato l’eccezionale fenomeno astronomico previsto nel 2019. E un evento che si svolgerà per osservarlo e celebrarlo all’Osservatorio ESO situato a La Silla, Cile. Il 2 luglio 2019 uno dei fenomeni naturali più impressionanti sarà visibile dall’Osservatorio di La Silla dell’ESO in Cile – un’eclissi solare totale ! Questi eventi sono molto rari, il prossimo visibile da La Silla sarà tra 212 anni. Perciò[…]

Read more