Miur: il patto per la ricerca, per rilanciare l’economia italiana

Il Patto per la ricerca, presentato nel mese di ottobre 2019, articolato in dieci punti, ha l’obiettivo di rilanciare l’economia del nostro paese. Per riuscirci, saranno rafforzate le collaborazioni “tra università, istituzioni dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica, Enti pubblici di ricerca e imprese”. Lo ha presentato alla Camera dei Deputati il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti. Per il quale oggi ci troviamo ad affrontare “le scommesse ​​​​​​​per un nuovo modello di sviluppo”. La presentazione è avvenuta in un convegno, inaugurato dal presidente della Camera Roberto Fico. Hanno partecipato all’evento rappresentanti dell’imprenditoria, del mondo accademico e della[…]

Read more

Innovazione: 520 milioni per i grandi progetti di ricerca e sviluppo

Termina domani il periodo utile per le imprese per avviare la procedura di richiesta di agevolazioni per grandi progetti di innovazione, ricerca e sviluppo Il periodo temporale era iniziato martedì 8 ottobre 2019, come stabilito dai due decreti pubblicati dal MiSE, Ministero dello Sviluppo Economico. I decreti “disciplinano le modalità e i termini per la presentazione delle domande relative ai due bandi emanati lo scorso 2 agosto”. Per finanziare i grandi progetti di ricerca e sviluppo sono stati stanziati 519 milioni di euro, nelle due differenti aree previsti dai bandi, rispettivamente per 190 milioni di euro e 329 milioni di[…]

Read more

Ricerca e sviluppo: 500 milioni di euro per i grandi progetti

Sono in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale i decreti che prevedono interventi per oltre 500 milioni di euro, per agevolare e sostenere grandi progetti di ricerca e sviluppo. Le modalità operative e le scadenze previste per formalizzare le domande per le agevolazioni saranno definite con ulteriori provvedimenti ministeriali, che saranno approvati prossimamente. Sul tema vedi pure questi due ulteriori contenuti, dal sito del Ministero dello sviluppo economico: Nuovo Bando Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita e Calcolo ad alte prestazioni. E Bandi grandi progetti Ricerca e Sviluppo a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese[…]

Read more

Innovazione: criptovalute e blockchain, le università di Tokyo e Kyoto in una partnership con Ripple.

Le due università giapponesi hanno formalizzato un accordo di adesione ad UBRI – University Blockchain Research Initiative Program. Questa iniziativa di ricerca di Ripple attualmente coinvolge 33 istituzioni accademiche in 14 differenti paesi. Ha come obiettivi lo studio, lo sviluppo tecnico e l’innovazione delle tecnologie di blockchain, crittografia e pagamenti digitali. Con applicazioni blockchain non limitate ai solo ambiti economici e finanziari. Attualmente infatti alcuni laureati dell’università di Kyoto stanno lavorando su innovative applicazioni delle blockchain alla gestione di migranti e rifugiati. In particolare per la loro identificazione e per il loro coinvolgimento in attività lavorative. Un altro settore di[…]

Read more

Cnr: come riciclare energia e CO2 dai rifiuti organici

Un modo per riciclare energia e CO2 dai rifiuti organici. Il processo – che coinvolge imprese di Bergamo e Cosenza – è spiegato in uno studio pubblicato sulla rivista Energy and Environmental Science dal Cnr – Consiglio Nazionale delle Ricerche. Lo studio è stato realizzato dall’Istituto per la tecnologia delle membrane del Consiglio nazionale delle ricerche Cnr – Itm. Pubblichiamo integralmente la nota ufficiale del Cnr. Il riciclo perfetto: energia rinnovabile e CO2 pura dai rifiuti organici Un team di ricerca dell’Istituto per la tecnologia delle membrane del Cnr ha dimostrato per la prima volta che da rifiuti organici si può[…]

Read more

Calcio: un algoritmo per prevedere infortuni e opportunità di mercato

Intelligenza artificiale e Internet of things applicate allo sport del calcio Calcio: l’Università di Pisa e l’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Cnr – Consiglio Nazionale delle Ricerche hanno progettato due sistemi di intelligenza artificiale utili per decisioni tattiche e strategiche. E per la gestione globale di uno squadra. Uno dei due, Injury Forecaster, è in grado di suggerire l’allenamento ideale dei giocatori nelle varie fasi delle stagione. E di aiutare così a programmare la stagione calcistica, valutare più opportunamente formazioni e tempi di gioco, prevenire eventuali infortuni. Sviluppato in collaborazione con il club FC Barcellona, lo studio su […]

Read more

Sharper, Notte Europea dei Ricercatori

Torna come ogni anno Sharper – SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience. Questa è una delle iniziative previste per la Notte Europea dei Ricercatori, che in Italia il 28 settembre coinvolgerà 116 città. Pubblichiamo integralmente il testo ufficiale, con il programma globale di eventi e attività in tutta Italia. Sharper – Notte Europea dei Ricercatori. Tutti i colori della ricerca in 12 capoluoghi di provincia di 8 regioni È stata presentata stamani – 12 settembre – alla sala della Comunicazione del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca a Roma l’edizione 2018 di SHARPER – SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience[…]

Read more

CNR: l’innovazione in Italia, tra risorse insufficienti e risultati eccellenti

Innovazione e ricerca in Italia: ne parla una nota del CNR – Centro Nazionale Ricerche, che pubblichiamo integralmente Ricerca e innovazione in Italia: risorse insufficienti, risultati eccellenti. Analisi e dati di politica della scienza e della tecnologia nel Report curato dal Dipartimento scienze umane e sociali, patrimonio culturale – Dsu – del Cnr. Nel nostro Paese il rapporto tra spesa per ricerca e sviluppo e PIL cresce dall’1,0% del 2000 all’1,3 del 2015. Ma restiamo in fondo alla classifica europea. In calo anche gli stanziamenti agli Enti pubblici di ricerca e i dottori di ricerca, mentre fatica il commercio high tech.[…]

Read more
papa francesco

Papa Francesco: imprenditori, non speculatori

Papa Francesco nel proprio viaggio a Genova ha continuato nella propria lotta contro una concezione materialistica e commerciale dell’economia, dell’imprenditoria e del lavoro. Ricordandoci così le caratteristiche che deve avere un vero e buon imprenditore,  una figura che per il Santo Padre è necessaria alla società e all’economia quanto lo sono i lavoratori. Differenziando però i veri imprenditori da coloro che ha invece definito come meri speculatori: abituati a sfruttare e spesso predare l’economia e i lavoratori, con manovre finanziarie e di altro genere, oppure non rispettando persino leggi e regole che disciplinano i mercati nazionali o internazionali, e il mondo[…]

Read more