Papa Francesco: quattro anni di pontificato e di cambiamenti nella Chiesa

Era il 13 marzo 2013 quando il Cardinale argentino di origine italiana Jorge Mario Bergoglio saliva al soglio Pontificio per diventare, di fronte a Dio, alla Chiesa e al mondo, Papa Francesco, 266mo Pontefice della Chiesa Cattolica. Solo due settimane prima, il suo predecessore Benedetto XVI aveva volontariamente interrotto il proprio pontificato, dopo aver rinunciato, queste le sue parole “al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali il 19 aprile 2005”, per ragioni di età. Il 2013 è stato un anno inaspettato per la Chiesa Cattolica e i suoi fedeli: non solo[…]

Read more

Anniversari: 101 anni di relatività

Il 20 marzo 2017 sarà l’anniversario dalla pubblicazione dello studio con cui Albert Einstein, presentava la versione generale della propria teoria della relatività. Lo scorso anno è stato celebrato il centesimo anniversario da quando l’articolo apparve sul numero 7 del 1916 del giornale scientifico tedesco Annali di Fisica – Annalen der Physik. Einstein spesso viene citato, non sempre correttamente, pure in merito alla sua visione della religione e della fede. Il suo lavoro ha rivoluzionato e sovvertito la fisica classica, prima con la sua teoria delle relatività ristretta o relatività speciale, poi con la teoria della relatività generale, che non si è però mostrata[…]

Read more

Papa Francesco: leggere la Bibbia ogni giorno come fosse il nostro cellulare

Il Santo Padre ha spiegato nell’Angelus di ieri, domenica 5 marzo 2017, ha esortato i credenti a consultare quotidianamente le Sacre Scritture, più volte al giorno, soprattuto nel periodo Quaresimale, e ha voluto paragonare tale assiduità di lettura all’utilizzo che ciascuno di noi fa ogni giorno del proprio telefonino o smart phone. “Durante i quaranta giorni della Quaresima – ha affermato – come cristiani siamo invitati a seguire le orme di Gesù e affrontare il combattimento spirituale contro il Maligno con la forza della Parola di Dio. Non con la nostra parola, non serve. La Parola di Dio: quella ha la forza per[…]

Read more

Eutanasia: chi rinuncia alla vita e chi difende quella della propria figlia

Opposte visioni: da una parte quella di DJ Fabo e della sua famiglia, di Gianni Trez, pensionato veneziano di 65 anni morto nella sua stessa clinica, di persone persino giovani che vogliono smettere di vivere e chiedono l’eutanasia non perchè gravemente e irrimediabilmente malate, ma perché depresse. Come se la depressione non potesse essere curata. E come paradossalmente servisse più coraggio nell’affrontarla che nell’affrontare la morte. Dall’altra parte, in Francia, c’è invece la disperata battaglia dei genitori della piccola Marwa Bouchenafa, una bimba di origine algerina di soli 15 mesi, che si rifiutano di spegnere la macchina che la tiene in vita e la[…]

Read more

Papa Francesco: mettersi nelle scarpe altrui, dimenticando i propri egoismi

I cristiani devono imparare a capire gli altri, le loro realtà e problemi, e non giudicarli pensando solo a sé stessi e alle proprie vite. Il Santo Padre, in vista del proprio prossimo viaggio a Milano lo ha spiegato in una intervista rilasciata martedì 28 febbraio a Scarp de’ tenis, un mensile di strada sostenuto dalla Caritas Ambrosiana e dalla Caritas Italiana. “È molto faticoso – ha affermato il Santo Padre – mettersi nelle scarpe degli altri, perché spesso siamo schiavi del nostro egoismo”. Un egoismo che si manifesta a due differenti livelli di incapacità di comprensione: “A un primo livello – ha spiegato il Pontefice –[…]

Read more

Papa Francesco: lo scandalo di certi cristiani che sfruttano e distruggono le persone

Il Santo Padre è tornato ieri a parlare, nella Meditazione Mattutina per la Messa nella Casa di Santa Marta, della necessità di reale coerenza, per chi si professa cristiano: nella vita quotidiana, come nel mondo del lavoro e imprenditoriale. Parlando anche dello scandalo di coloro che, pur mostrando una vita apparentemente virtuosa, nella realtà si comportano in modi contrari al Vangelo o anche alla stessa morale, ad esempio sfruttando o anche distruggendo le persone che invece dovrebbero rispettare, in primis per i valori cristiani e per la fede che essi stessi dichiarano. Il Pontefice, citando il Salmo 1, ha parlato[…]

Read more

Il credente non cerca vendetta, ma chiede giustizia

Nell’Angelus di ieri, domenica 19 febbraio 2017, in Piazza San Pietro Papa Francesco è tornato a parlare anche della questione della giustizia e del perdono cristiano, su cui troppo spesso alcuni fanno confusione, interpretando la rinuncia cattolica alla vendetta come una rinuncia a chiedere legittima giustizia. Il Pontefice lo ha spiegato partendo proprio dal Vangelo di questa scorsa domenica, Mt 5,38-48,  “una di quelle pagine che meglio esprimono la rivoluzione cristiana”. Una rivoluzione che supera la legge del taglione dell’Antico Testamento.  “Gesù – ha affermato – mostra la via della vera giustizia mediante la legge dell’amore che supera quella del taglione,[…]

Read more

Papa Francesco: usare lo sport per allenare corpo e spirito

Così il Santo Padre nell’udienza per la delegazione dei Giochi Mondiali Invernali Special Olympics International. “Lo sport – ha affermato – è una vostra passione, e vi siete preparati con grande impegno alle competizioni, secondo il giuramento dell’atleta Special Olympics: «Che io possa vincere, ma, se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze». L’attività sportiva fa bene al corpo e allo spirito, e vi permette di migliorare la qualità della vostra vita”.   Nella disciplina sportiva è importante anche l’impegno quotidiano, che ci insegna ad essere determinati e lavorare per raggiungere gli obiettivi che ci prefissiamo “La[…]

Read more

Papa Francesco: non c’è pace senza sofferenza e preoccupazioni

Il Santo Padre lo afferma durante l’udienza di oggi in Aula Paolo VI, a cui sono presenti circa settemila persone. “La pace – dichiara il Pontefice – che ci offre e ci garantisce il Signore non va intesa come l’assenza di preoccupazioni, di delusioni, di mancanze, di motivi di sofferenza”. Una pace senza sofferenze, senza sacrifici non è possibile: “Se fosse così, nel caso in cui riuscissimo a stare in pace, quel momento finirebbe presto e cadremmo inevitabilmente nello sconforto”. Perché la pace non si può darsela da soli: “la pace che scaturisce dalla fede è un dono: è la[…]

Read more

Papa Francesco: gelosie e invidie distruggono persone e famiglie

Il Santo Padre lunedì 13 febbraio 2017, nella meditazione mattutina a Santa Marta, è tornato a parlare nuovamente del peccato della invidia e della rivalità, che porta le persone ad agire in modi non cristiani, a covare odi e rancori che nascono magari da semplici gelosie che vengono coltivate e accresciute, anziché essere sopite e considerate per ciò che banalmente sono: debolezze umane, che possono però arrecare gravi danni agli altri. Papa Francesco ha voluto offrire la Messa della mattina, per padre Adolfo Nicolás Pachón, già preposito generale della Compagnia di Gesù, che parte come missionario per l’oriente. Il Santo Padre[…]

Read more