Giornale Online Fede e Ragione Direttore Paolo Centofanti

Tv e media

Google: nuovo algoritmo premia credibilità e qualità, contro imprecisioni, fake news e clickbait

Google

Google ha aggiornato l’algoritmo di ricerca: premierà siti web e news credibili e di qualità, o di aiuto alle persone.

Saranno invece maggiormente penalizzati notizie e contenuti imprecisi o non verificati, click bait e fake news. E saranno premiati “siti originali, contenenti recensioni e approfondimenti”.

L’aggiornamento Helpful Content Update è stato rilasciato questa settimana per gli utenti di lingua inglese a livello mondiale. Nelle prossime settimane l’algoritmo sarà aggiornato anche nelle altre lingue.

Tra gli obiettivi, come spiega lo stesso nome dell’aggiornamento, soprattutto valorizzare notizie e contenuti credibili e helpful, ovvero di aiuto alle persone, e le recensioni più affidabili.

E la lotta contro la pratica del clickbait: ovvero i contenuti realizzati solo per aumentare il ranking e i click in modo artificioso. Contenuti spesso pubblicati con titoli non corrispondenti ai contenuti effettivi delle notizie.

Lo spiega la stessa Google in un post sul proprio blog: More content by people, for people in Search. Più contenuti dalle persone, per le persone, nella ricerca.

“Molti di noi hanno sperimentato la frustrazione di visitare una pagina web che sembra avere quello che stiamo cercando, ma non è all’altezza delle nostre aspettative” scrive Google. “Lavoriamo sodo per assicurarci che le pagine che mostriamo su Ricerca siano il più utili e pertinenti possibile. Per fare ciò, perfezioniamo costantemente i nostri sistemi: l’anno scorso, abbiamo lanciato migliaia di aggiornamenti per la ricerca basati su centinaia di migliaia di test di qualità, comprese le valutazioni in cui raccogliamo feedback da revisori umani”. Con la novità, saranno premiati i contenuti educativi, quelli di intrattenimento, i siti web affidabili per lo shopping e le pagine legate alla tecnologia, prediligendo i siti originali, contenenti recensioni e approfondimenti”.

Link Google: More content by people, for people in Search.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: