Giornale Online Fede e Ragione Direttore Paolo Centofanti

Canale Fede e Ragione

Draghi: Svezia e Finlandia rafforzeranno il carattere della Nato, basata su diritto e valori democratici

Draghi-vertice-NATO-Madrid

Così il presidente del Consiglio Mario Draghi al vertice NATO di Madrid.

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha partecipato ieri, mercoledì 29 giugno 2022, al summit NATO di Madrid, in Spagna. Nella mattinata di mercoledì i lavori sono iniziati dopo il benvenuto ufficiale del Segretario Generale della NATO, Jens Stoltenberg, e del Presidente del Governo del Regno di Spagna, Pedro Sánchez.

Nel pomeriggio Draghi ha rilasciato dichiarazioni alla stampa. A margine del Vertice ha avuto un incontro con il Primo Ministro dell’Australia, Anthony Albanese. Mentre nella serata Draghi ha partecipato al Museo del Prado alla cena informale offerta dal presidente del Governo del Regno di Spagna, Pedro Sánchez, ai Capi di Stato e di Governo.

Nella serata di martedì 28 giugno il premier aveva partecipato al Palazzo Reale di Madrid alla cena di gala offerta dal Re Filippo VI e dalla Regina Letizia ai Capi di Stato e di Governo dei Paesi invitati a partecipare al Vertice NATO.

Domani, giovedì 30 giugno, si svolgerà la cerimonia di firma dell’Innovation Fund Letter of Commitment. Subito dopo si svolgerà la sessione che concluderà i lavori. Pubblichiamo, dopo il video e il programma delle due giornate, il testo integrale della dichiarazione del premier.

La dichiarazione del Presidente Draghi sull’adesione di Finlandia e Svezia alla NATO.

L’Italia accoglie con favore l’adesione all’Alleanza Atlantica di Finlandia e Svezia, ai sensi dell’articolo 10 del Trattato di Washington.

Si tratta di una decisione sovrana, assunta democraticamente, da due Paesi che sono membri dell’Unione Europea e che condividono i principi ispiratori dell’Alleanza Atlantica, con la quale da anni collaborano strettamente. Svezia e Finlandia rafforzeranno il carattere dell’Alleanza come comunità basata sullo stato di diritto e sui valori democratici. Con le loro capacità, i due Paesi contribuiranno in modo significativo alla sicurezza ed alla missione difensiva dell’area euro-atlantica.

La sicurezza di Finlandia e Svezia non deve essere messa a repentaglio in alcun modo. L’Italia afferma la sua determinazione a concorrere sin d’ora, in stretta consultazione con Finlandia e Svezia e nei modi più appropriati, alle loro esigenze di sicurezza e difesa. Conferma in proposito la validità degli impegni esistenti nel contesto europeo, ivi incluso l’articolo 42.7 del Trattato istitutivo dell’Unione Europea.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: