Giornale Online Fede e Ragione Direttore Paolo Centofanti

Canale Fede e Ragione

Green Pass per visitare l’antica tavola calda e il carro da parata di Pompei

Pompei termopolio 2

Grazie al Green Pass è possibile visitare musei e siti culturali, tra cui l’antica tavola calda romana, il carro da parata e i nuovi corpi trovati a Pompei.

Pubblichiamo video, canale Youtube Fede e Ragione. Il sito, con l’antica mensa che oggi definiremmo una tavola calda – un antico termopolio – è stato scoperto e ripulito lo scorso anno dagli archeologi e dai tecnici che lavorano ai nuovi scavi del progetto di restauro della Regio V.

Per gli abitanti di Pompei era normale già all’epoca consumare all’aperto cibi e bevande calde. “Gli specialisti del Parco archeologico di Pompei – spiega il Ministero dei Beni Culturali – stanno già studiando il materiale per verificare quanto questa scoperta possa ampliare le conoscenze sulle abitudini alimentari di età romana”.

L’antica mensa, oltre ad essere intatta nel suo allestimento per la vendita di varie pietanze,  e nella presenza di residui nei recipienti che le contenevano, è caratterizzata dalle immagini di una ninfa marina a cavallo, e di animali “con colori talmente accesi da sembrare tridimensionali”.  La scoperta è avvenuta durante i nuovi scavi nell’ambito del progetto di restauro della Regio V.

Massimo Osanna, direttore generale ad interim del Parco archeologico di Pompei, ha spiegato che “oltre a trattarsi di un’ulteriore testimonianza della vita quotidiana a Pompei, le possibilità di analisi di questo Termopolio sono eccezionali, perché per la prima volta si è scavato un itero ambiente con metodologie e tecnologie all’avanguardia che stanno restituendo dati inediti”. Le attività, ha spiegato Osanna, sono state affidate a un gruppo costituito da un antropologo fisico, un archeologo, un archeobotanico, un archeozoologo, un geologo, e un vulcanologo, e “alle analisi già effettuate in situ a Pompei saranno affiancate ulteriori analisi chimiche in laboratorio per comprendere i contenuti dei dolia (contenitori in terracotta)”.

Vedi pure, Canale Fede e Ragione:

Scoperto a Pompei un carro da parata quasi integro.

Video: Pompei, due nuovi corpi di fuggitivi, recuperati grazie alla tecnica dei calchi.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: