Giornale Online Fede e Ragione. Direttore Paolo Centofanti

Scuola e università

Ecco come sono andati gli esami di maturità in questa pandemia

Maturità, pubblicati sul sito web del Ministero dell’Istruzioni i primi dati sugli Esami.

Quest’anno il 50% dei maturandi ha avuto  un voto superiore ad 80. A causa della pandemia Covid-19, gli esami sono stati ovviamente del tutto differenti da quelli che hanno dovuto affrontare gli studenti negli anni scolastici precedenti. Non state ad esempio affrontate le prove scritte, e l’esame si è svolto in presenza, ma con le cautele previste e necessarie in questo periodo. Così come sono stati differenti i criteri di assegnazione dei crediti.

Il Ministero dell’Istruzione spiega che “il credito del triennio finale è stato rivisto”. Mentre prima valeva 40 punti, quest’anno ha pesato per 60 punti. Mentre all’esame era possibile ottenere  fino a 40 punti, arrivando così ad un voto limite di 100/100, come negli anni scolastici precedenti. Era anche possibile avere la lode. Inoltre i diplomandi sono stati valutati da commissioni interne con la presenza di un Presidente esterno. Per il Ministero dell’Istruzione, gli esami hanno rappresentato “un primo ritorno alla normalità scolastica dopo la chiusura delle aule”. I candidati esterni potranno sostenere l’Esame di Maturità nella sessione straordinaria che si svolgerà dal 9 settembre 2020.

Questi i dati complessivi.

  • I diplomati quest’anno sono stati il 99,5%, contro il 99,7% dello scorso anno.
  • I voti 100 sono stati il 9,9%, contro il 5,6% dell’anno scorso.
  • Hanno ottenuto la lode 12.129 studenti e studentesse, ovvero il 2,6% , contro l’1,5% dell’anno precedente.
  • Come di consueto sono stati i Licei ad ottenere la più elevata media voti, con una prevalenza del Liceo Classico.

A questo link, su ComunicatiTematici.ch, è possibile avere le informazioni complete, dal sito web del Ministero dell’Istruzione.

Esami di Maturità: le prime informazioni sui risultati

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: