Giornale Online Fede e Ragione. Direttore Paolo Centofanti

Alert e emergenze

Coronavirus: 1.979 persone guarite, Pasqua e Pasquetta in casa

Coronavirus – Covid19: 96.877 positivi, 1.979 guariti, 1.615 nuovi positivi.

Dalla conferenza stampa del Dipartimento della Protezione Civile, giovedì 9 aprile 2020. Sono 28.470 – di cui 1.979 solo nelle ultime 24 ore – le persone guarite ad oggi, mentre i deceduti sono 18.279, di cui 610 nelle ultime 24 ore. Quest’ultimo numero potrà essere confermato solo dopo gli accertamenti dell’Istituto Superiore di Sanità. Le persone attualmente positive a Coronavirus sono 96.877 , mentre ad oggi i casi totali sono stati 143.626, ovvero 4.204 più del giorno precedente.

“Oggi registriamo 1.615 nuovi contagi, con il totale delle persone positive che diventa 96.877”, ha affermato Angelo Borrelli, capo della Protezione civile. Borrelli ha segnalato che c’è stato un aumento nel numero dei deceduti: 610 ieri, contro i 542 di mercoledì 8 aprile 2020. E una riduzione delle persone guarite: 1.979 di ieri, contro i 2.162 di mercoledì. Spiegando però pure che “la maggior parte dei pazienti affetti da coronavirus è in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Il totale è 64.877, che corrisponde al 67% del totale”.

Borrelli: la “grande generosità” di medici e infermieri fa dell’Italia un paese straordinario.

Il capo della Protezione Civile ha ricordato il grande coraggio e generosità di medici e infermieri. E la generosità degli italiani: ad oggi al Dipartimento della Protezione civile sono arrivate donazioni per più di 116 milioni di euro. Una solidarietà, ha affermato Borreli, che ha permesso di acquistare  ventilatori e dispositivi di protezione individuale. Spiegando pure che “ad oggi sono stati utilizzati quasi 25 milioni di questa somma a disposizione del Dipartimento”.

Il capo della Protezione Civile ha anche ricordato i 17.018 volontari che stanno lottando per contenere l’epidemia, insieme alle forze dell’ordine, le forze armate, e i vigili del fuoco. E, come già citato, le strutture medico sanitarie: “ringrazio in particolare queste ultime – ha affermato  sono più di tutti in prima linea”.

Locatelli: ricoveri in terapie intensive in calo da cinque giorni. Pasqua e Pasquetta dovremo trascorrerli in casa.

Nella conferenza stampa è intervenuto anche Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità. Locatelli ha sottolineato come ieri sia stato il quinto giorno con un progressivo calo dei ricoveri in terapie intensive. “Degli ultimi 5 giorni – ha affermato –  ben 4 si sono conclusi con un numero negativo di pazienti ricoverati rispetto al precedente. mentre rispetto al numero di pazienti in terapie intensive siamo a 5 giorni su 5 di calo rispetto al giorno prima”.

Per Locatelli questo trend “documenta che c’è una riduzione della pressione sanitaria”, e deve essere “anche visto in una prospettiva in cui quando si parla di fase 2 non sempre viene adeguatamente sottolineata”. Ridurre questa pressione sul sistema – ha affermato – sarà utile soprattutto nelle regioni a più alto tasso epidemico”.

Come anticipato, sarà inevitabile trascorrere in casa le festività di Pasqua e Pasquetta a casa. “Ognuno di noi  – ha ammonito il presidente del Consiglio Superiore di Sanità – deve rispettare rigorosamente le indicazioni”. Mentre il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha ricordato che “non dobbiamo allentare la guardia, non dobbiamo pensare che abbiamo vinto la battaglia contro il virus. Dobbiamo continuare ad adottare comportamenti responsabili e limitare gli spostamenti”. Borrelli ha anche confermato il potenziamento dei controlli, ringraziando “il ministro dell’Interno, le forze di polizia e le polizie municipali che garantiscono questi controlli”. E ha spiegato che  “il potenziamento era stato chiesto anche dalle regioni”.

Dopo il video della conferenza stampa di giovedì 9 aprile 2020, i casi di positività a Coronavirus per Regioni e Province.

I casi di positività per ciascuna regione italiana, mercoledì 8 aprile 2020.

I casi attuali di positività a Coronavirus – Covid19 sono 29.074 in Lombardia, 13.258 in Emilia Romagna, 11.336 in Piemonte, 10.449 in Veneto, 5.703 in Toscana, 3.253 in Liguria, 3.401 nelle Marche, 3.532 nel Lazio, 2.873 in Campania, 1.978 nella Provincia autonoma di Trento, 2.301 in Puglia, 1.390 in Friuli Venezia Giulia, 1.942 in Sicilia, 1.566 in Abruzzo, 1.315 nella Provincia autonoma di Bolzano, 792 in Umbria, 876 in Sardegna, 765 in Calabria, 609 in Valle d’Aosta, 275 in Basilicata e 189 in Molise.

Positivi, guariti e deceduti per ciascuna regione e provincia, elenco e tabelle – pdf.

Nelle tabelle successive è possibile consultare i dati dei ricoverati con sintomi, pazienti in terapia intensiva, persone in isolamento domiciliare, totale persone attualmente positive, persone dimesse – guarite, deceduti – vedi *ISS – casi totali, tamponi eseguiti. Link Ministero della Salute.

La tabella riepilogativa per ciascuna regione italiana, giovedì 9 aprile 2020.

Ministero Salute riepilogo Coronavirus Regioni 2020.04.09

La tabella riepilogativa per le varie province italiane, giovedì 9 aprile 2020.

Ministero Salute riepilogo Coronavirus Province 2020.04.09

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: