giuseppe moscati

Giuseppe Moscati: uomo di fede, uomo di scienza

Nato a Benevento il 25 luglio del 1880, medico, Giuseppe Moscati è stato proclamato beato nel 1975 da papa Paolo VI, durante l’Anno Santo. Nel 1987 papa Giovanni Paolo II lo ha proclamato Santo. Medico, studioso e benefattore, è stato tra i primi a sperimentare in Italia l’insulina per la cura e la gestione del diabete. È morto a Napoli il 12 aprile del 1927 a soli 47 anni. La sua concezione etica e religiosa della medicina è testimoniata dalle sue opere e dalla sua attività di medico, in aiuto soprattutto dei più deboli e sfortunati. Una concezione che traspare[…]

Read more
Gillo Dorfles

Un anno senza Gillo Dorfles

Il 2 marzo del 2018 moriva a 107 anni Milano il filosofo, pittore e critico d’arte Gillo Dorfles. Angelo Eugenio Dorfles – poi detto Gillo – era nato a Trieste il 12 aprile del 1910,  in quello che era il Regno Austroungarico. Figlio di un goriziano e di una donna di origine ebraica, si era laureato in medicina, specializzandosi successivamente in psichiatria. Ma il suo interesse non erano solo gli studi medici. Già dagli anni trenta aveva infatti studiato anche filosofia e varie discipline artistiche, tra cui la pittura, e l’estetica. Nel 1934 si era avvicinato all’antroposofia di Rudolf Steiner,[…]

Read more

Robot flessibili e contorsionisti, ispirati a microrganismi acquatici

Lo studio di microrganismi acquatici come l’Euglena sta portando a sviluppare robot caratterizzati da flessibilità e dinamicità. Tra le ricerche in corso in questi anni su robot ispirati a forme e movimenti presenti in natura, segnaliamo questa, realizzata da SISSA, Scuola Superiore Sant’Anna, OGS e Universistat Politècnica de Catalunya. Gli organismi robotici sono particolarmente flessibili e dinamici, e possono muoversi in ambienti dove i robot con movimenti tradizionali non potrebbero arrivare. Diventando così utili anche in medicina, ad esempio per terapie farmacologiche localizzate e interventi chirurgici. O per ambienti industriali complessi e scenari di emergenze. Lo studio scientifico è stato[…]

Read more

Sharper, Notte Europea dei Ricercatori

Torna come ogni anno Sharper – SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience. Questa è una delle iniziative previste per la Notte Europea dei Ricercatori, che in Italia il 28 settembre coinvolgerà 116 città. Pubblichiamo integralmente il testo ufficiale, con il programma globale di eventi e attività in tutta Italia. Sharper – Notte Europea dei Ricercatori. Tutti i colori della ricerca in 12 capoluoghi di provincia di 8 regioni È stata presentata stamani – 12 settembre – alla sala della Comunicazione del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca a Roma l’edizione 2018 di SHARPER – SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience[…]

Read more

Ignobel: le follie della scienza e della ricerca

Ignobel: tra follie e provocazioni Le follie sono quelle delle ricerche premiate con il premio Ig Nobel, più noto nel nostro paese come Ignobel . Questi premi assurdi sono conferiti ogni anno a dieci ricerche improbabili, definite come “strane, divertenti, e perfino assurde”. Talmente assurde che abbiamo pensato fosse necessario trovare una categoria specifica per questo articolo. Ricerche – spiega il video YouTube che qui pubblichiamo – che fanno certamente ridere le persone. E nelle intenzioni dichiarate dagli organizzatori dovrebbero quindi pure far riflettere. Certamente lasciano la sensazione che negli anni questi premi si siano talmente evoluti – o involuti ?[…]

Read more

Genetica e trattamento farmacologico della schizofrenia

L’Istituto Italiano di Tecnologia ha individuato una importante variazione genetica per il trattamento farmacologico della schizofrenia Ne parla un articolo su Nature Communications 9, Articolo numero 2265 del 2018: Variations in Dysbindin1 are associated with cognitive response to antipsychotic drug treatment. Le variazioni in Dysbindin1 sono associate alla risposta cognitiva al trattamento con farmaci antipsicotici. Gli antipsicotici sono i farmaci più utilizzati per il trattamento della schizofrenia. Pur migliorando tutti tendenzialmente con tali terapie farmacologiche, non tutti i pazienti reagiscono però allo stesso modo. In particolare, in pazienti sottoposti a tali terapie, i sintomi positivi tendono globalmente a migliorare. Vi è però[…]

Read more
L'io insoddisfatto adriano pessina

Perché fede o ragione da sole non bastano

Combattuti tra ragione e fede, tra ciò che si vorrebbe essere e ciò che si è Nella società odierna, tecnologica, globale e orientata all’efficienza, individualista e competitiva, il nostro io è destinato ad essere insoddisfatto, nonostante uno dei miti della stessa società sia il benessere, individuale e sociale. Un paradosso spiegabile con il confronto – scontro tra la nostra anima e la scienza, con le moderne tecnologie. Tra regole e necessità dell’economia da una parte, e desideri, aspirazioni, bisogno di creatività dall’altra. Tra ciò che vorremmo essere e ciò che dobbiamo o comunque possiamo essere. Ne parla il libro del filosofo Adriano[…]

Read more