Cantelmi: suicidio assistito disumano, non smettere mai di curare

Alcuni giorni fa lo psichiatra Tonino Cantelmi è tornato a parlare del crescente fenomeno del suicidio assistito, attuato persino per patologie mentali, oltre che per patologie terminali. Rispondendo al Sir – Servizio informazione religiosa, Cantelmi parlando del suicidio assistito ha affermato: “una risposta disumana. Non smetteremo mai di curare”. Il suicidio assistito e l’eutanasia, spiega Cantelmi, non sono la risposta adeguata a chi soffre. Ai malati terminali sono necessarie e funzionali i rapporti umani, la solidarietà, l’affetto e la comprensione. Oltre ovviamente alla necessità di fornire adeguate cure palliative e terapie del dolore. Cantelmi ha parlato anche preoccupante fenomeno di[…]

Read more

Cassazione: vessazioni psicologiche sul lavoro sono mobbing anche se non dolose o sistematiche

Nuova importante Sentenza della Corte di Cassazione sul mobbing e sulle vessazioni psicologiche sul lavoro. La Cassazione continua ad innovare e a dare ai lavoratori nuovi strumenti di tutela e di difesa contro il fenomeno mobbing. Fenomeno che in Italia appare frequente e problematico più che in altri paesi. Causando costi sociali, economici e aziendali difficilmente quantificabili. Purtroppo, è noto, ad oggi non esiste nel nostro paese una Legge anti mobbing, come invece accade in molte nazioni, europee e non. Esiste però una proposta di Legge contro il mobbing – vedi testo integrale su Fede e Ragione – che potrebbe[…]

Read more

Mobbing e Inail: Corte di Cassazione, sentenza n. 20774 2018

Pubblichiamo la recente Sentenza con cui la Corte di Cassazione ha confermato che il caso di mobbing rientra a tutti gli effetti tra le malattie indennizzabili dall’Inail. Per lavoratori vittime di mobbing sul lavoro è quindi possibile chiedere il risarcimento dei danni psichici, dal momento che il mobbing rientra tra le cosiddette malattie professionali. Approfondiamo e spieghiamo la Sentenza e le questioni connessa questa settimana, in un articolo di Paolo Centofanti, direttore Fede Ragione. Corte di Cassazione sentenza n. 20774 depositata il 17 agosto 2018 Fatti di Causa Con sentenza n. 294/2012 la Corte d’Appello di Perugia ha rigettato il gravame proposto da[…]

Read more
Van Gogh Schnabel

Il videoclip del film di Julian Schnabel su Vincent Van Gogh

Van Gogh è interpretato nel film da Willem Dafoe. Questa è la prima clip pubblicata ad oggi. Pubblichiamo questo articolo a poche ore dalla scomparsa dell’attore e regista Burt Reynolds, morto per arresto cardiaco giovedì 6 settembre 2018 nella propria abitazione di Jupiter in Florida. Reynolds avrebbe dovuto recitare tra circa un mese nel nuovo film di Quentin Tarantino  Once Upon a Time in Hollywood. L’attore era un emblema della cultura e della società americana. Era nato infatti da madre irlandese e da padre indiano Cherokee. Di Burt Reynolds e della sua carriera cinematografica torneremo a parlare tra oggi e domani.[…]

Read more

A proposito di mobbing: anticipare una causa è una minaccia ?

Parlando di mobbing mi capita spesso che lavoratori e lavoratrici, o loro familiari, mi pongano questa domanda sui social network o altrove È una questione attuale e delicata, di cui abbiamo parlato recentemente qui su Fede e Ragione. Certamente ne abbiamo parlato, appunto, in queste settimane sui social network. Ovviamente chi me lo chiede è preoccupato, direttamente per sé o per i propri cari. Preoccupato che veramente anticipare una vertenza, una causa, o altre azioni legali, possa configurarsi come ricatto o estorsione. A molte persone potrà sembrare strano, incongruo e illegittimo, però è una questione reale. In determinate aziende purtroppo capita o[…]

Read more
L'io insoddisfatto adriano pessina

Perché fede o ragione da sole non bastano

Combattuti tra ragione e fede, tra ciò che si vorrebbe essere e ciò che si è Nella società odierna, tecnologica, globale e orientata all’efficienza, individualista e competitiva, il nostro io è destinato ad essere insoddisfatto, nonostante uno dei miti della stessa società sia il benessere, individuale e sociale. Un paradosso spiegabile con il confronto – scontro tra la nostra anima e la scienza, con le moderne tecnologie. Tra regole e necessità dell’economia da una parte, e desideri, aspirazioni, bisogno di creatività dall’altra. Tra ciò che vorremmo essere e ciò che dobbiamo o comunque possiamo essere. Ne parla il libro del filosofo Adriano[…]

Read more
papa francesco

Papa Francesco: imprenditori, non speculatori

Papa Francesco nel proprio viaggio a Genova ha continuato nella propria lotta contro una concezione materialistica e commerciale dell’economia, dell’imprenditoria e del lavoro. Ricordandoci così le caratteristiche che deve avere un vero e buon imprenditore,  una figura che per il Santo Padre è necessaria alla società e all’economia quanto lo sono i lavoratori. Differenziando però i veri imprenditori da coloro che ha invece definito come meri speculatori: abituati a sfruttare e spesso predare l’economia e i lavoratori, con manovre finanziarie e di altro genere, oppure non rispettando persino leggi e regole che disciplinano i mercati nazionali o internazionali, e il mondo[…]

Read more