Cesare de michelis - Paolo Tangari e Davide Bellucca - Salone del Libro di Torino

Marsilio, una società editrice simbolo di un’epoca

Marsilio editori, fondata nel febbraio 1961, rende omaggio nel nome al filosofo e giurista di Padova La casa editrice è stata creata da Giulio Felisari, Paolo Ceccarelli e Giorgio Tinazzi e Toni Negri, allora da poco usciti dall’università. Il suo presidente Cesare De Michelis – entrato nel capitale e nel consiglio di amministrazione della società 4 anni dopo – così raccontava obiettivi e ragioni della sua fondazione. “Un gruppo di amici appena laureati decide di continuare a svolgere attività culturale con il comune intento di individuare e offrire gli strumenti necessari a definire quel progetto politico di riforme che l’Italia sembra[…]

Read more
Vasilij Kandinskij

Vasilij Kandinskij, padre dell’astrattismo

Nel mese di luglio si è conclusa al Mudec la mostra sul pittore russo Vasilij Kandinskij Inaugurata nel mese di marzo, l’esposizione del Museo delle Culture di Milano è stata allestita con il contributo di importanti musei russi, tra i quali l’Ermitage di San Pietroburgo e il Museo di Belle Arti Aleksandr Sergeevic Puskin. Circa 50 i quadri esposti, del periodo precedente la svolta astrattista. 85 le altre opere minori, tra cui tra stampe e icone. Tutti i pezzi esposti – alcuni dei quali inediti per il nostro paese – erano quindi stati realizzati da Kandinskij tra la fine del[…]

Read more

Facebook: la crisi ? non è solo per la privacy

Facebook: una crisi annunciata che parte da lontano L’attuale situazione di Facebook, non dipende solo dalla necessità di rispettare la privacy degli utenti, dai necessari adempimenti per il GDPR, o dalla perdita progressiva di utenti. Dipende pure dal modo in cui il suo algoritmo gestisce gli aggiornamenti. Dalle miriadi di fake news che dobbiamo sorbirci invece degli aggiornamenti di persone con cui ci relazioniamo, o di notizie reali e che ci interessino. E dipende dalla mancanza di gestione di tante forme di bullismo e stalking online, per le quali, a parte mandare segnalazioni quando ne sei consapevole, non c’è strumento di contrasto.[…]

Read more

In ricordo di Bruno Andreozzi

Domenica 28 maggio 2017 è purtroppo venuto a mancare l’Avvocato Bruno Andreozzi, noto penalista romano, conosciuto anche per il proprio impegno sociale e politico. Aveva 88 anni. I funerali sono stati celebrati nel pomeriggio di lunedì 29 maggio al Tempietto Egizio al Verano. Lo ricordiamo con la sua opera autobiografica Memorie disorganiche e inesatte di un ultraottantenne disordinato. Nel libro, edito da Herald Editore nel 2016, nella collana Per non dimenticare, l’Avvocato Andreozzi racconta episodi e aneddoti della propria vita, tra ventesimo e ventunesimo secolo, trascorsa tra la professione forense, la ricerca giuridica, l’attivismo intellettuale e politico, l’amore per la famiglia e per gli amici, l’impegno sociale, gli interessi umani[…]

Read more