Charlie Hebdo: satira o offese ?

Un caso delicato: è stato esercitato il diritto di libertà di stampa e di satira, o è stato superato il limite della decenza e della legalità ? Il Comune di Amatrice ha deciso di querelare la rivista satirica francese Charlie Hebdo per le ipotesi di reato connesse alle vignette pubblicate dopo il terremoto. Il sindaco Sergio Pirozzi l’ha definita la denuncia una “Azione giusta”, aggiungendo: “Li quereleremo anche in Francia” Il comune ha depositato alla Procura del tribunale di Rieti una denuncia – querela per per diffamazione aggravata. Il Procuratore della Repubblica di Rieti deciderà sulla questione, e potrebbe attivare[…]

Read more

Papa Francesco: quante illusioni di falsa libertà

Nel corso dell’udienza giubilare per il Giubileo straordinario della Misericordia, sabato 10 settembre 2016, Il Santo Padre ha spiegato quanto siano false, illusorie e strumentali certe promesse di libertà di fronte a cui l’uomo si trova di fronte ogni giorno. Illusioni che vengono, potremmo dire, spacciate a tutti coloro che credono ad esempio nelle “promesse” della droga, o di un presunto libero arbitrio, privo di condizionamenti morali, a cui ci conduce la società moderna. “La parola “redenzione” – ha spiegato il Pontefice, oggi – è poco usata, eppure è fondamentale” perché mostra la reale “liberazione che Dio poteva compiere per noi, per[…]

Read more

Dolce e Gabbana: tentano di boicottarli perché sono contrari alle adozioni gay

Della serie: non si può esprimere la propria opinione, e nemmeno i gay a quanto pare possono farlo, se non sono allineati con certe mode culturali e sopra tutto quando difendono la famiglia tradizionale … Panorama intervista gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana, che esprimono le proprie opinioni, dissentono dalla necessità di  e si dichiarano in difesa della famiglia tradizionale. Scatta il boicottaggio, almeno tentato, partono attacchi e insulti sui social e sulla stampa da parte di esponenti della comunità gay, politici e altri personaggi famosi. Alcuni di coloro che protestano sono pure dei quasi famosi o non famosi, in cerca però[…]

Read more