Elettricità dalle piante, uno studio italiano

Dalle piante l’elettricità per alimentare le lampadine a LED Lo studio pubblicato su Advanced Functional Material dimostra che le foglie delle piante possono generare singolarmente più di 150 Volt. I ricercatori hanno ideato un albero ibrido fatto di foglie naturali e artificiali, che in futuro potrà diventare una tecnologia da inserire nell’ambiente naturale per generare energia elettrica a partire dal vento. Barbara Mazzolai, Fabian Meder e i loro colleghi all’IIT – Istituto Italiano di Tecnologia di Pontedera, Pisa, hanno scoperto che le piante possono diventare fonti pulite di energia elettrica. Le piante, infatti, possono generare, per ciascuna singola foglia, più[…]

Read more

Disturbi della personalità e social media

Disturbi della personalità come il narcisismo potrebbero essere determinati dall’utilizzo dei social network. I social media sarebbero potrebbero essere quindi una causa, oltre che una ovvia vetrina di tali patologie. Lo dimostrerebbe uno studio realizzato da ricercatori dell’università statale di Milano, della  Swansea University e dell’Abertawe Bro Moragannwg University Health Board, Gran Bretagna. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica The Open Psychology Journal, con il titolo Visual Social Media Use Moderates the Relationship between Initial Problematic Internet Use and Later Narcissism. L’uso dei social media visuali moderano la relazione tra l’uso iniziale di Internet problematico e il narcisismo successivo. DOI: 10.2174/1874350101811010163. Pubblichiamo[…]

Read more

Psicologia: Ci fidiamo di meno delle persone con le pupille contratte

Lo spiega un articolo sulla rivista scientifica Cognition and Emotion, che si occupa di psicologia cognitiva e paradigmi emotivi. L’articolo è stato pubblicato con il titolo Looking into your eyes: Observed pupil size influences approach – avoidance responses. Guardandoti negli occhi: la dimensione osservata della pupilla influenza le risposte di approccio – evitamento. Descrive uno studio realizzato da due ricercatori del dipartimento di psicologia dell’università Milano Bicocca: Marco Brambilla e Marco Biella. E da Mariska Kret, ricercatrice all’Università di Leiden, Olanda. Dalla ricerca è emerso che ci fidiamo maggiormente delle persone di cui notiamo pupille ampie. Mentre evitiamo coloro che hanno[…]

Read more

Inaf: come pesare pianeti e asteroidi, tramite i segnali emessi dalle pulsar

L’utilizzo dei segnali emessi dalle pulsar e captati dai radiotelescopi terrestri, come strumento per la ricerca astrofisica, per studiare pianeti e altri corpi celesti. Una ricerca definita da studiosi del Max Planck Institute e dell’Inaf di Cagliari. Pubblichiamo testo integrale dell’INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica. Pesare pianeti e asteroidi, grazie alle pulsar Lo studio, al quale hanno partecipato ricercatrici e ricercatori dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, ha permesso di utilizzare i segnali emessi dalle pulsar per misurare la massa di pianeti ed asteroidi del Sistema solare con una tecnica indipendente da quelle finora utilizzate. Utilizzare gli impulsi radio emessi dalle pulsar,[…]

Read more

Inps: non esonero dalle visite di controllo per i codici E

L’Istituto Istituto nazionale della previdenza sociale – Inps precisa in una nota che l’indicazione dei codici E sui certificati di malattia determina un esonero dalla sola reperibilità, non dalla visita di controllo. Negli ultimi periodi si era infatti diffusa la voce – anche a causa di alcune notizie errate o parzialmente inesatte pubblicate dai media – di un presunto esonero globale dalle visite fiscali per i lavoratori con codici E nei certificati di malattia. Pubblichiamo integralmente nota ufficiale dell’Inps, pubblicata oggi in merito alla questione sul sito ufficiale dell’Istituto. Esenzione dalla reperibilità per malattia A seguito di notizie diffuse sul web[…]

Read more

Cnr: intelligenza artificiale e computer vision per contare i pesci negli Oceani

Computer vision e intelligenza artificiale – AI, applicati allo studio della fauna marina. Ne parla un articolo sulla rivista scientifica Scientific Report, in cui è pubblicato uno studio realizzato dall’Istituto di scienze marine del Consiglio nazionale delle ricerche, Cnr – Imar di La Spezia. Lo studio è stato realizzato in collaborazione con università Politecnica delle Marche, Ispra – Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, università Politecnica della Catalogna ed Csic – Consiglio superiore di ricerca scientifica spagnolo. Pubblichiamo testo integrale della nota ufficiale Cnr. CNR – Un metodo automatico per contare i pesci del mare Computer vision ed[…]

Read more

INFN: Padme, per individuare il fotone oscuro

L’esperimento Padme è stato inaugurato ieri, giovedì 4 ottobre 2018 Pubblichiamo integralmente – cortesia INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – la nota ufficiale con cui l’esperimento è stato ufficialmente presentato. Un sottilissimo bersaglio di diamante per catturare il fotone oscuro scovandolo tra 1 milione di collisioni di particelle al secondo. È questo il cuore dell’esperimento PADME (Positron Annihilation into Dark Matter Experiment) che studierà le interazioni prodotte da positroni accelerati all’energia di 550 MeV dall’acceleratore lineare (LINAC), dei Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, alla ricerca della materia oscura. Inaugurato oggi, giovedì 4 ottobre, con una[…]

Read more

Le depressioni o hollow di Mercurio ci raccontano la sua storia

Lo spiega uno studio sul pianeta Mercurio realizzato da ricercatori dell’Inaf – Istituto Nazionale di Astrofisica. Guidato dalla ricercatrice dell’Inaf Alice Lucchetti, lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Geophysical Research: Planets. Nell’immagine, cortesia Nasa Messenger Mdis, il cratere canova, una delle tre depressioni valutate. Le altre due sono Velasquez e Dominici. Come spiega la stessa Lucchetti, “Si tratta sicuramente di un passo in avanti nella comprensione di queste strutture, e stiamo già studiando altre zone di Mercurio per capire se questo è un comportamento comune agli hollow o se le diverse regioni del pianeta possono influenzarne in maniera differente[…]

Read more

Calcio: un algoritmo per prevedere infortuni e opportunità di mercato

Intelligenza artificiale e Internet of things applicate allo sport del calcio Calcio: l’Università di Pisa e l’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Cnr – Consiglio Nazionale delle Ricerche hanno progettato due sistemi di intelligenza artificiale utili per decisioni tattiche e strategiche. E per la gestione globale di uno squadra. Uno dei due, Injury Forecaster, è in grado di suggerire l’allenamento ideale dei giocatori nelle varie fasi delle stagione. E di aiutare così a programmare la stagione calcistica, valutare più opportunamente formazioni e tempi di gioco, prevenire eventuali infortuni. Sviluppato in collaborazione con il club FC Barcellona, lo studio su […]

Read more

Sharper, Notte Europea dei Ricercatori

Torna come ogni anno Sharper – SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience. Questa è una delle iniziative previste per la Notte Europea dei Ricercatori, che in Italia il 28 settembre coinvolgerà 116 città. Pubblichiamo integralmente il testo ufficiale, con il programma globale di eventi e attività in tutta Italia. Sharper – Notte Europea dei Ricercatori. Tutti i colori della ricerca in 12 capoluoghi di provincia di 8 regioni È stata presentata stamani – 12 settembre – alla sala della Comunicazione del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca a Roma l’edizione 2018 di SHARPER – SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience[…]

Read more