Miur: il patto per la ricerca, per rilanciare l’economia italiana

Il Patto per la ricerca, presentato nel mese di ottobre 2019, articolato in dieci punti, ha l’obiettivo di rilanciare l’economia del nostro paese. Per riuscirci, saranno rafforzate le collaborazioni “tra università, istituzioni dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica, Enti pubblici di ricerca e imprese”. Lo ha presentato alla Camera dei Deputati il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti. Per il quale oggi ci troviamo ad affrontare “le scommesse ​​​​​​​per un nuovo modello di sviluppo”. La presentazione è avvenuta in un convegno, inaugurato dal presidente della Camera Roberto Fico. Hanno partecipato all’evento rappresentanti dell’imprenditoria, del mondo accademico e della[…]

Read more

Innovazione: 520 milioni per i grandi progetti di ricerca e sviluppo

Termina domani il periodo utile per le imprese per avviare la procedura di richiesta di agevolazioni per grandi progetti di innovazione, ricerca e sviluppo Il periodo temporale era iniziato martedì 8 ottobre 2019, come stabilito dai due decreti pubblicati dal MiSE, Ministero dello Sviluppo Economico. I decreti “disciplinano le modalità e i termini per la presentazione delle domande relative ai due bandi emanati lo scorso 2 agosto”. Per finanziare i grandi progetti di ricerca e sviluppo sono stati stanziati 519 milioni di euro, nelle due differenti aree previsti dai bandi, rispettivamente per 190 milioni di euro e 329 milioni di[…]

Read more

Blockchain e nuove tecnologie per tutelare il made in Italy

Per il nostro paese la blockchain e le nuove tecnologie, oltre ad essere un elemento strategico di sviluppo economico, possono essere un modo efficace per tutelare il made in Italy. Lo ha affermato il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Mirella Liuzzi, durante il summit europeo sulle nuove tecnologie organizzato a Malta mercoledì 2 ottobre 2019 nell’ambito del MED7. Nel corso dell’evento l’Italia ha firmato la dichiarazione sul futuro dell’ecosistema digitale con i Paesi del MED7, il gruppo costituito di sette Paesi del Sud Europa: Italia, Francia, Spagna, Malta, Cipro, Portogallo e Grecia. Liuzzi ha affermato che blockchain e nuove tecnologie sono[…]

Read more

Nasa: nuove tecnologie per tornare sulla Luna e arrivare su Marte

L’agenzia spaziale ha l’obiettivo di riportare astronauti entro il 2024 sulla Luna, e di realizzare insediamenti stabili. Per esplorare il satellite, e per preparare le future missioni umane sul pianeta Marte. Come accennato in un precedente articolo, la Nasa ha definito alcune importanti e strategiche partnership con 14 aziende statunitensi per lo sviluppo di nuove tecnologie e processi innovativi. Jim Reuter, amministratore associato della direzione della missione spaziale della Nasa – Stmd, ha sottolineato l’importanza di “queste promettenti tecnologie promettenti”. Tecnologie innovative, che si trovano ad oggi a “un punto di svolta” del loro sviluppo. Reuter ha anche spiegato che[…]

Read more

Innovazione e spazio: Nasa, nuove partnership per le missioni su Luna e Marte

La Nasa ha annunciato nuove partnership, per applicare e sviluppare nuove tecnologie innovative ai prossimi progetti di esplorazione spaziale di Luna e Marte. Sono 14 le aziende statunitensi selezionate – in un confronto competitivo – dall’agenzia spaziale americana, per un valore complessivo di partnership di circa 43,2 milioni di dollari. Vedi Utilizing Public Private Partnerships to Advance Tipping Point Technologies. Gli accordi sono finalizzati alle prossime missioni che la Nasa svilupperà per tornare sulla Luna entro il 2024 con il programma Artemis e per le missioni per il pianeta Marte. Questi gli ambiti in cui la Nasa ha definito partnership[…]

Read more

Ricerca e sviluppo: 500 milioni di euro per i grandi progetti

Sono in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale i decreti che prevedono interventi per oltre 500 milioni di euro, per agevolare e sostenere grandi progetti di ricerca e sviluppo. Le modalità operative e le scadenze previste per formalizzare le domande per le agevolazioni saranno definite con ulteriori provvedimenti ministeriali, che saranno approvati prossimamente. Sul tema vedi pure questi due ulteriori contenuti, dal sito del Ministero dello sviluppo economico: Nuovo Bando Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita e Calcolo ad alte prestazioni. E Bandi grandi progetti Ricerca e Sviluppo a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese[…]

Read more

Innovazione: conclusa la consultazione pubblica sulla Strategia nazionale per l’Intelligenza Artificiale

Iniziata il 19 agosto 2019, la consultazione sulla Strategia nazionale per l’Intelligenza Artificiale è arrivata a completamento venerdì 13 settembre scorso. Durante tale periodo è stato possibile accedere alla piattaforma web della consultazione per formulare proposte e osservazioni relativi a ciascuno dei nove obiettivi previsti dalla Strategia nazionale per l’Intelligenza Artificiale. I suggerimenti saranno recepiti nel piano nazionale di sviluppo delle tecnologie AI.  Gli utilizzi e le applicazioni dell’Intelligenza artificiale creano innovazione, e sono strategici e necessari per lo sviluppo economico, sociale e istituzionale di un paese. Il documento sulla Strategia nazionale sull’Intelligenza Artificiale, si legge in una nota ufficiale[…]

Read more

La Nasa ha selezionato due progetti per lo studio e l’esplorazione dello spazio

Innovazione nella ricerca spaziale: l’Agenzia spaziale statunitense ha individuato due tra le proposte ricevute per l’utilizzo di nuove tecnologie per lo studio scientifico dello spazio. La Nasa ha spiegato che questi due progetti innovativi – finanziati con 400.000 dollari ciascuno – saranno applicati in future missioni. Sono parte del programma Sonde terrestri eliofisiche, gestito dal Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, Maryland. Questo programma prevede tra l’altro di migliorare la previsione di “eventi meteorologici spaziali che possono influenzare gli astronauti e i veicoli spaziali, come ad esempio le espulsioni di massa coronali – CME”. Per maggiori informazioni è[…]

Read more

In Cina l’elettricità solare sta diventando più economica di quella della rete elettrica

Come spiega uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature Energy, l’elettricità solare prodotta in Cina, pure senza beneficiare di incentivi, è diventata più economica di quella fornita dalle rete elettrica, e prodotta dal carbone. L’innovazione del solare nella produzione di energia non riduce solo l’inquinamento dovuto a combustibili fossili. L’elettricità solare sta infatti già diventando competitiva dal punto di vista economico, anche in paesi dove non sono previsti o possibili incentivi. Ne parla l’articolo City level analysis of subsidy free solar photovoltaic electricity price, profits and grid parity in China. Nature Energy volume 4, pagine 709 – 717, pubblicato il[…]

Read more