Il credente non cerca vendetta, ma chiede giustizia

Nell’Angelus di ieri, domenica 19 febbraio 2017, in Piazza San Pietro Papa Francesco è tornato a parlare anche della questione della giustizia e del perdono cristiano, su cui troppo spesso alcuni fanno confusione, interpretando la rinuncia cattolica alla vendetta come una rinuncia a chiedere legittima giustizia. Il Pontefice lo ha spiegato partendo proprio dal Vangelo di questa scorsa domenica, Mt 5,38-48,  “una di quelle pagine che meglio esprimono la rivoluzione cristiana”. Una rivoluzione che supera la legge del taglione dell’Antico Testamento.  “Gesù – ha affermato – mostra la via della vera giustizia mediante la legge dell’amore che supera quella del taglione,[…]

Read more

Papa Francesco: usare lo sport per allenare corpo e spirito

Così il Santo Padre nell’udienza per la delegazione dei Giochi Mondiali Invernali Special Olympics International. “Lo sport – ha affermato – è una vostra passione, e vi siete preparati con grande impegno alle competizioni, secondo il giuramento dell’atleta Special Olympics: «Che io possa vincere, ma, se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze». L’attività sportiva fa bene al corpo e allo spirito, e vi permette di migliorare la qualità della vostra vita”.   Nella disciplina sportiva è importante anche l’impegno quotidiano, che ci insegna ad essere determinati e lavorare per raggiungere gli obiettivi che ci prefissiamo “La[…]

Read more

Papa Francesco: non c’è pace senza sofferenza e preoccupazioni

Il Santo Padre lo afferma durante l’udienza di oggi in Aula Paolo VI, a cui sono presenti circa settemila persone. “La pace – dichiara il Pontefice – che ci offre e ci garantisce il Signore non va intesa come l’assenza di preoccupazioni, di delusioni, di mancanze, di motivi di sofferenza”. Una pace senza sofferenze, senza sacrifici non è possibile: “Se fosse così, nel caso in cui riuscissimo a stare in pace, quel momento finirebbe presto e cadremmo inevitabilmente nello sconforto”. Perché la pace non si può darsela da soli: “la pace che scaturisce dalla fede è un dono: è la[…]

Read more

Papa Francesco: gelosie e invidie distruggono persone e famiglie

Il Santo Padre lunedì 13 febbraio 2017, nella meditazione mattutina a Santa Marta, è tornato a parlare nuovamente del peccato della invidia e della rivalità, che porta le persone ad agire in modi non cristiani, a covare odi e rancori che nascono magari da semplici gelosie che vengono coltivate e accresciute, anziché essere sopite e considerate per ciò che banalmente sono: debolezze umane, che possono però arrecare gravi danni agli altri. Papa Francesco ha voluto offrire la Messa della mattina, per padre Adolfo Nicolás Pachón, già preposito generale della Compagnia di Gesù, che parte come missionario per l’oriente. Il Santo Padre[…]

Read more

Licenziamento Sky: la Sentenza di Primo Grado del 2010

Come avevo anticipato, ho finalmente cominciato a pubblicare, su Fede e Ragione, le Sentenze sulla mia vicenda lavorativa: ovvero il mio licenziamento nel 2005 da parte di Sky Italia, l’annullamento da parte del Tribunale di Roma nel dicembre 2010, il reintegro nel luglio 2011, le successive Sentenze della Corte di Appello nel 2012 e della Corte di Cassazione nel 2016, ugualmente a me favorevoli. Quella che troverete oggi è la prima Sentenza, 20357 / 2010, emessa dal Giudice del Lavoro in Primo Grado il 17.12.2010, e pubblicata il 28.12.2010 RG n. 8885/2010. Sto anche preparando il testo ufficiale definitivo, per definire adeguatamente la[…]

Read more

Sky, a proposito degli esuberi e trasferimenti

Pubblichiamo testo del comunicato Ugl di oggi, sabato 21 gennaio 2017, che riepiloga brevemente la situazione, con riferimento anche ad alcune imprecisioni apparse sui media. “Sui giornali stanno uscendo, in certi casi, alcune inesattezze sulla situazione in Sky, in particolare sulla sede di Roma. Molti punti in realtà sono ancora da definire, come si capisce già dalla nota ufficiale dell’azienda, e lo saranno in prossimi incontri tra Sky, CdR skytg24, rappresentanti nazionali e generali dei sindacati, RSU.   Di certo ci sono alcuni aspetti, ad esempio relativamente alle direzioni coinvolte e alle persone potenzialmente coinvolte dai provvedimenti di trasferimento o esubero,[…]

Read more

Spieghiamo meglio SRM e Fede e Ragione: informare su scienza e fede, cultura, religione

Negli ultimi tempi sembra si siano intensificate voci e disinformazione su quali siano i contenuti, gli obiettivi, e le titolarità del magazine SRM, di Fede e Ragione. Non vorremmo annoiare, come subito diranno alcuni … ma dobbiamo spiegare meglio, e nuovamente, chi siamo, ciò che facciamo, da chi eventualmente dipendiamo o non. Sicuramente, a smentire subito le troppe voci che per strani motivi girano su questo giornale, SRM – Science and Religion in Media, come il progetto in Start-up Fede e Ragione, non sono uno strumento di comunicazione dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum nè dell’Istituto Scienza e Fede, né di realtà o istituzioni connesse,[…]

Read more

Berlino: sembra certo l’attentato terroristico

Pare ormai confermato che quello avvenuto ieri sera nella città tedesca vicino la Chiesa della Memoria, sia stato un attentato. Un evento terroristico che ricorda immediatamente il tragico episodio avvenuto a Nizza nel luglio scorso, e in cui morirono anche cittadini italiani. Il tir che è piombato sulla folla del Mercato di Natale a Berlino, era infatti guidato da un migrante, un richiedente asilo pakistano che era entrato in Germania nel febbraio scorso. Fuggito a piedi dopo la strage, l’uomo è stato individuato poco dopo in un parco e arrestato dalla Polizia tedesca. Al momento purtroppo si contano già 12 morti e 48 feriti. A[…]

Read more

Rogoredo, nuove proteste dei cittadini: non è cambiato nulla

Nuovo corteo nel quartiere milanese, mercoledì 30 novembre 2016. I cittadini tornano a protestare perché, dopo i blitz spettacolari e ripresi dai media, e dopo e le tante promesse, realmente non è cambiato nulla. Stesso degrado, stessi problemi di criminalità, in zone, quella di Rogoredo e quella limitrofa di Santa Giulia, che continuano a non essere sicure. Lo hanno testimoniato le persone, molto oltre un centinaio, tornate ieri sera a manifestare, chiedendo provvedimenti reali e efficaci. Un approfondimento in settimana.

Read more