In Cina l’elettricità solare sta diventando più economica di quella della rete elettrica

Come spiega uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature Energy, l’elettricità solare prodotta in Cina, pure senza beneficiare di incentivi, è diventata più economica di quella fornita dalle rete elettrica, e prodotta dal carbone.

L’innovazione del solare nella produzione di energia non riduce solo l’inquinamento dovuto a combustibili fossili. L’elettricità solare sta infatti già diventando competitiva dal punto di vista economico, anche in paesi dove non sono previsti o possibili incentivi. Ne parla l’articolo City level analysis of subsidy free solar photovoltaic electricity price, profits and grid parity in China. Nature Energy volume 4, pagine 709 – 717, pubblicato il 12 agosto 2019. Lo studio è stato realizzato valutando in varie città cinesi il costo dell’elettricità prodotta da fotovoltaico, confrontandolo con il prezzo dell’energia erogata dalla rete elettrica.

Anche senza eventuali incentivi economici, l’energia solare ad oggi appare più economica, oltre che con un ovvio ridotto impatto ambientale. Gli autori della ricerca sono Jinyue Yan, Ying Yang, Pietro Elia Campana e Jijiang He. Gli scienziati hanno scoperto che gli attuali “sistemi fotovoltaici solari industriali e commerciali sono in grado di generare elettricità a costi inferiori rispetto alla rete elettrica in tutte le 344 città cinesi”. E che nel 22% delle città esaminate, “i sistemi di elettricità solare a griglia possono anche produrre elettricità a prezzi inferiori rispetto al carbone”.

Una notizia positiva anche per i paesi in via di sviluppo, che hanno maggiori difficoltà a convertire la produzione di elettricità in sistemi fotovoltaici. In queste nazioni, la scarsità di risorse economiche rende più difficile sostenere la produzione di energia solare con incentivi economici, come invece avviene ad esempio in Europa e nel nostro paese. In paesi in via di sviluppo, possono invece fare la differenza i minori costi di manodopera e di infrastrutture. Rendendo l’elettricità solare comunque più conveniente di quella prodotta dal carbone, tra l’altro molto più inquinante.

Gli autori dello studio spiegano anche che “negli ultimi anni, la Cina è diventata non solo un grande produttore, ma un grande mercato per il fotovoltaico solare FV, aumentando l’interesse per i prezzi dell’elettricità solare in Cina. Il costo della produzione di elettricità solare fotovoltaica è influenzato da molti fattori locali, il che rende una sfida capire se la Cina ha raggiunto la soglia alla quale un impianto solare fotovoltaico collegato alla rete fornisce elettricità all’utente finale allo stesso prezzo dell’energia fornita dalla rete. Oppure al prezzo dell’elettricità prodotta dal carbone, o persino ad un prezzo inferiore”.

Comments

comments