Policies Fede e Ragione e SRM: no connessioni Sky – Fox e dipendenti

Pubblichiamo un aggiornamento ad una delle policies relative ai progetti no profit Fede e Ragione e SRM. Cogliendo l’opportunità per ringraziare tutti coloro che ci leggono, ci sostengono, o collaborano in vari modi.

Nel mese di novembre abbiamo infatti raggiunto sulla rivista scientidica online SRM – Science and Religion in Media un nuovo record di 300.000 visite giornaliere. Visite tra le quali, come noto, non conteggiamo attualmente refresh, sessioni multiple da uno stesso indirizzo ip, sessioni inferiori ai 5 secondi. Tali parametri ovviamente riducono di moltissimo il traffico web stimato per i nostri progetti, rispetto a quelli che sono i consueti parametri utilizzati da Audiweb. Un aspetto tecnico che affronteremo e risolveremo tra qualche settimana.

Ciò nonostante, come precisato più volte, grazie ai contenuti pubblicati e al vostro interesse, riusciamo a raggiungere una visibilità più che paragonabile – ad oggi relativamente, tra poco speriamo in pure in valore assoluto – a quelli di siti web e giornali online prestigiosi e con risorse economiche enormemente superiori alle nostre.

Aggiornamento policies Fede e Ragione e SRM

L’aggiornamento di cui abbiamo accennato riguarda semplicemente la necessità che chiunque collabori ai progetti no profit Fede e Ragione – su temi quali cultura, informazione, economia, scienza, religione, arte, natura, sport – e SRM – su tematiche e questioni di fede e scienza – si attenga alle regole stabilite e comunicate alcuni anni fa. Ovvero il non coinvolgere in alcun modo – o comunicare di farlo all’esterno – né l’azienda Sky Italia, né le aziende Fox – National Geographic. La regola continua ad essere valida ad oggi, anche dopo che Fox ha venduto Sky a Comcast. Allo stesso modo, non devono essere coinvolti – attuali o ex – manager, dipendenti, collaboratori, etc. di tali aziende.

Anzi chi continuerà a collaborare ai progetti o inizierà a farlo successivamente, dovrà firmare un apposito patto con valore legale. Eventuali eccezioni possono essere solo proposte al sottoscritto, in qualità di Direttore, e dallo stesso eventualmente approvate e definite. Precisiamo anche nuovamente che SRM, è un progetto in partnership con l’Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, e non con la Facoltà di Bioetica, con cui non ha connessioni. I partner attuali e futuri sono e saranno visibili come riferimenti nel sito del giornale, www.srmedia.info, link, o nella newsletter. Paolo Centofanti, direttore Fede e RagioneDirettore SRM – Science and Religion in Media.

Link

Nel caso in cui doveste riscontrare sul web o altrove articoli, pagine, informazioni o altro che potessero far pensare diversamente, cortesemente segnalate a pcentofanti@gmail.com oppure a direttore@srmedia.org.

Comments

comments