Libri: Le Parole del cielo

Le parole del cielo, un libro per bambini e non

Un libro artistico, illustrato, particolarmente adatto per questo periodo estivo di vacanze. E adatto ad adulti e bambini, fatto di testi e immagini, per scoprire nuovamente e guardare con occhi nuovi il cielo. Come luogo fisico, come simbolo culturale, e come simbolo dell’universo e delle realtà cosmiche che noi umani dal nostro pianeta possiamo solo intravedere. Con il titolo Le Parole del cielo, scritto da Leopoldo Benacchio e con le illustrazioni di Maurizio Olivotto, il volume è pubblicato da Bas Bleu Illustration.

Come spiega la presentazione, questo libro è “un invito a riscoprire il cielo”, e le sue parole. Ovvero i corpi celesti: dal sole, alla luna, alle stelle e le galassie. Il cielo come “un luogo reale, visibile semplicemente alzando lo sguardo, ma anche un luogo simbolico, in cui da sempre si collocano paure e credenze, presagi e saperi ancestrali”. I lettori possono così intraprendere un virtuale “viaggio per immagini e testi che svela, tra stupore e curiosità, il cielo che si nasconde nelle pieghe dell’italiano e ne plasma i significati”.

Scoprendo ad esempio che anche la parola desiderare ha il significato di “qualcosa che si è perduto, le stelle da cui ci si è staccati – de sidera– e  che si vogliono riconquistare”; e ricordando che anche i giorni della settimana ci ricordano nella quotidianità gli astri, dalla Luna, a Marte, a Giove, a Venere.

Comments

comments