La particella di Dio: come la nuova fisica cambierà il mondo

la-nascita-imperfetta-delle-cose-tonelliQuesto libro divulgativo di Guido Tonelli, ricercatore al Cern di Ginevra, spokeperson nel biennio 2010 – 2011 di CMS, uno degli esperimenti dell’LHC – Large Hadron Collider, spiega che ci troviamo di fronte ad una nuova era per la scienza, la fisica in particolare, raccontando anche i protagonisti attuali e le scoperte più recenti di questa disciplina scientifica, e anticipandone quelli che potrebbero essere i futuri più importanti sviluppi.

Con il titolo La nascita imperfetta delle cose: La grande corsa alla particella di Dio e la nuova fisica che cambierà il mondo, il volume è stato pubblicato a febbraio del 2016 da Rizzoli nella collana Saggi italiani. Per Tonelli, l’esperimento grazie al quale l’LHC ha individuato il bosone di Higgs, definito da alcuni anche come la particella di Dio, e le nuove ricerche in corso al Cern, sono “l’inizio di una nuova fisica, che dovrebbe permetterci di svelare l’origine della materia e comprendere cosa sia accaduto durante il Big Bang”, superando le nostre attuali conoscenze.

“In quel preciso momento, – si legge nella presentazione ufficiale del libro – un centesimo di miliardesimo di secondo dopo il Big Bang, si è deciso il nostro destino. In un universo in cui materia e antimateria si equivalevano, e che quindi avrebbe potuto, in ogni istante, tornare a essere pura energia, può essere bastata una leggerissima preferenza del bosone di Higgs per la materia anziché per l’antimateria ed ecco che si è prodotto il mondo che abbiamo sotto gli occhi.”

Comments

comments