Papa Francesco: quante illusioni di falsa libertà

papa-francescoNel corso dell’udienza giubilare per il Giubileo straordinario della Misericordia, sabato 10 settembre 2016, Il Santo Padre ha spiegato quanto siano false, illusorie e strumentali certe promesse di libertà di fronte a cui l’uomo si trova di fronte ogni giorno. Illusioni che vengono, potremmo dire, spacciate a tutti coloro che credono ad esempio nelle “promesse” della droga, o di un presunto libero arbitrio, privo di condizionamenti morali, a cui ci conduce la società moderna.

“La parola “redenzione” – ha spiegato il Pontefice, oggi – è poco usata, eppure è fondamentale” perché mostra la reale “liberazione che Dio poteva compiere per noi, per tutta l’umanità e per l’intera creazione. Sembra che l’uomo di oggi non ami più pensare di essere liberato e salvato da un intervento di Dio; l’uomo di oggi si illude infatti della propria libertà come forza per ottenere tutto. Si vanta anche di questo. Ma in realtà non è così”.

Ecco quindi, ha continuato Papa Francesco, le tante illusioni che nell’era moderna “vengono vendute sotto il pretesto della libertà” mentre in realtà tante “nuove schiavitù si creano ai nostri giorni in nome di una falsa libertà ! Tanti, tanti schiavi”. L’illusione, ha spiegato, è ad esempio quando pensiamo e affermiamo: “Io faccio questo perché voglio farlo, io prendo la droga perché mi piace, sono libero, io faccio quell’altro”.

Queste persone non sono veramente libere, credono sono di esserlo, mentre realmente “Sono schiavi ! Diventano schiavi in nome della libertà. Tutti noi abbiamo visto persone del genere che alla fine finiscono per terra. Abbiamo bisogno che Dio ci liberi da ogni forma di indifferenza, di egoismo e di autosufficienza”.

Allo stesso tempo, siamo anche tutti chiamati alla redenzione e a trasformare le nostre esistente, non dimenticando mai “che nelle angustie e nelle persecuzioni, come nei dolori quotidiani siamo sempre liberati dalla mano misericordiosa di Dio che ci solleva a sé e ci conduce a una vita nuova”, più felice e realmente libera.

Link discorso Udienza Giubilare

Comments

comments